Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 20.56

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lorenzini (Pd): "Amministrazione non ha previsto un euro per la lotta all'evasione"

Lorenzini (Pd): "Amministrazione non ha previsto un euro per la lotta all'evasione"

Sarzana - Val di Magra - La parola d’ordine della Giunta Ponzanelli, in merito al suo primo bilancio di previsione, è stata senza alcun dubbio questa: “prudenza”.
Criterio assolutamente condivisibile se non fosse che purtroppo, ancora una volta, per questa Amministrazione “prudenza” non fa rima con “coerenza”.

Veniamo ai fatti:
- questa Amministrazione non prevede un solo euro a bilancio per tutto il triennio 2019-2021 di incassi derivanti dalla lotta all’evasione. I revisori dei conti riportano che la decisione è stata giustificata dall’Ente con “motivi di prudenza”, legati all’assenza di entrate accertate e riscossioni effettuate ed al processo in atto di riorganizzazione dell’ufficio. La precedente Amministrazione, a parità di condizioni, aveva avviato la più imponente attività di recupero mai vista nel nostro Comune, all’insegna del sacrosanto principio pagare tutti, per pagare meno. L’aveva fatto in tutti i settori delle entrate comunali: Tari, Imu, mense, trasporti, tutti i servizi scolastici in genere, la tassa di soggiorno (che non a caso è salita esponenzialmente come cifra in bilancio) ed anche le sanzioni del Codice della strada. Dal 2014 in poi, anno in cui la Giunta disponeva l’internalizzazione della riscossione dei tributi, i soliti uffici, in condizioni peggiori perché partivano da zero, hanno lavorato incessantemente per dare gambe a quanto disposto ed i risultati si sono visti, unanimemente riconosciuti, anche dalle opposizioni consiliari! Ora, inspiegabilmente, questa battuta d’arresto con motivazioni un po’ irrisorie, che fanno temere…e anche un po’ pensare male.

- sempre questa Amministrazione, però, inserisce a bilancio consistenti cifre in entrata relativi ad oneri di urbanizzazione, soprattutto permessi di costruire che, come noto, sono le poste più aleatorie cui fare affidamento. Abbandona quindi, a suo comodo, il principio di “PRUDENZA” in favore di quello dell’"incoerenza”.
Raggiunge però il top nel momento in cui, in Consiglio comunale, l’opposizione PD tira fuori la “bomba” del nuovo insediamento commerciale in viale XXV Aprile: partono le solite tiritere sul passato e la “colpa di quelli di prima”, senza che nessuno della Giunta (tantomeno il Sindaco), abbia il coraggio di dire la verità ai cittadini, ma soprattutto agli operatori commerciali.
Eppure, proprio questa Amministrazione attesta ufficialmente in bilancio che ci sono entrate per 300.000€ derivanti dalla costruzione di un nuovo centro commerciale sul viale XXV Aprile con una percentuale di fattibilità dell’operazione pari all’80%! E nonostante questo, nonostante le prove che la stessa Giunta produce, riesce a far dichiarare all’Assessore all’Urbanistica Campi, che “…ad oggi non c’è nessuna pratica SUAP ma il tutto è alla fase di presentazione preliminare, deve fare tutto l’iter autorizzativo”. Viene da chiedersi: ma se non ci sono certezze di questi oneri, la “prudenza” ad inserirli in bilancio dove sta? Il nuovo centro commerciale aprirà oppure no? Gli oneri che sostengono parte del bilancio sono attendibili oppure no?! La chiarezza, che è mancata ancora una volta, arriverà purtroppo col tempo.

Damiano Lorenzini
consigliere comunale Partito Democratico

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News