Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 22.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lazzoni sfida giunta e consiglio: "Dire no all'impianto a Saliceti"

Lazzoni sfida giunta e consiglio: "Dire no all'impianto a Saliceti"

Sarzana - Val di Magra - Dire no, esprimendo "netta contrarietà", alla realizzazione di qualsiasi impianto di trattamento rifiuti nel territorio comunale di Santo Stefano e in quelli limitrofi, come quello di Vezzano. Questo l'impegno che intende strappare a consiglieri, assessori e sindaco santostefanesi l'ordine del giorno presentato dal consigliere di opposizione Paola Lazzoni, che opera in solitaria tra le file del gruppo misto da quando ha lasciato la maggioranza. L'odg si inserisce chiaramente nel dibattito sull'ipotesi di realizzazione da parte di Recos, controllata da Iren, di un digestore anaerobico a Saliceti, vicenda al centro dello scorso consiglio comunale. Lazzoni, nell'ordine del giorno, fa leva su "un progresso che ha distrutto ettari di terreno in funzione e a servizio dell'intera provincia [...] con notevoli impatti sulla vivibilità dell'ambiente e sulla salute, fisica e psichica". Con una morale facilmente deducibile: Santo Stefano ha già dato. L'odg invita altresì ad assumere tutte le possibili azioni, anche in sede giudiziaria, per scongiurare la realizzazione dell'impianto, e a trasmettere l'atto ai vari enti interessati: Comune di Vezzano, Provincia, Regione, Arpal, Salt e Parco.

La consigliera ex Pd ha altresì protocollato un'interrogazione con la quale chiede al sindaco Paola Sisti se intenda "avviare, in coordinamento con l’autorità proponente del Piano di Ambito spezzino (Provincia della Spezia), un supplemento di istruttoria nella procedura di VAS affinché siano realmente valutate ipotesi alternative di sito, compresa l’opzione zero, da definirsi formalmente da parte della Provincia quale autorità proponente del piano di ambito interessato" e se voglia "avviare, tenuto conto delle Linee Guida ex DGR 195 del 2016 (Linee Guida per la Valutazione d’Impatto sulla Salute - VIS in relazione alle procedure di VAS, VIA, AIA),  al più presto possibile e comunque prima di ogni decisione finale sulle localizzazione del nuovo impianto biodigestore ipotizzato per l’ambito spezzino, una valutazione di impatto sanitario prodotto dall’esistente impianto di trattamento sui residenti in località Saliceti e in generale nell’area interessata dall’impatto delle emissioni in tutti questi anni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News