Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 19.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Insieme per Ameglia: "Giornata di ieri ha dimostrato arroganza dell'Amministrazione"

Insieme per Ameglia: "Giornata di ieri ha dimostrato arroganza dell'Amministrazione"

Sarzana - Val di Magra - "Ieri mattina, mentre in municipio si teneva una conferenza stampa organizzata dal Comune di Ameglia e dalla Regione Liguria (QUI), a Bocca di Magra nel cantiere degli ex giardini, la ditta incaricata effettuava, tra le proteste della cittadinanza, la gettata della soletta in cemento che eliminava l'ultimo spazio di verde che i cittadini e noi avevamo chiesto di salvare (QUI). I due fatti accadevano in contemporanea". Così il gruppo consiliare di Insieme per Ameglia, che prosegue: "Il Sindaco De Ranieri, l'assessore Bernava e l'assessore regionale Giampedrone, a cui il comitato di Bocca di Magra aveva ripetutamente chiesto (senza ottenere risposta) un incontro e comunque la sospensione dei lavori, presentavano alla stampa, a pochi chilometri di distanza, il progetto dell'impianto idrovoro del Canal Grande, dall'altra i cittadini assistevano inermi alla realizzazione di un progetto da loro avversato".

La contestualità dei due eventi (l'annuncio dell'avvio dei lavori dell'idrovora del Canal Grande e la gettata di cemento negli ex giardini di Bocca di Magra) - spiegano ancora gli esponenti dell'opposizione - è la plastica dimostrazione dell'arroganza di questa classe dirigente. Per quanto riguarda poi la nutrita conferenza stampa, in puro stile di Giampedrone, sono stati invitate persone che non ricoprono alcun ruolo amministrativo, ma che hanno il pregio di essere suoi fidi sostenitori mentre non sono stati invitati - nella sala consiliare - i consiglieri di minoranza".
"Il motivo è ovvio: avremmo potuto guastare la festa. Magari lo avremmo costretto a riferire il motivo per cui ha bloccato la procedura di gara dell'argine nella zona dell'ex polleria a Bocca di Magra sottoponendo quei cittadini per un altro paio d'anni ad un gravissimo rischio idraulico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News