Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Febbraio - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il "caso Cecati" finisce sulla scrivania del Prefetto

Pd e alcuni cittadini di Sarzana chiedono a Garufi di verificare gli atti sull'esclusione dell'ex consigliere della Lega risultato incandidabile.

esposto sulle procedure
Il "caso Cecati" finisce sulla scrivania del Prefetto

Sarzana - Val di Magra - A poco più di un mese dalla decadenza di Stefano Cecati dal consiglio comunale di Sarzana, un gruppo di cittadini, dirigenti e militanti del Partito Democratico hanno depositato in Prefettura un esposto in merito a presunte irregolarità nella delibera di surroga dell'esponente leghista. Risultato incandidabile per una precedente condanna, patteggiata nel 2000 per “Corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio”, Cecati nella seduta del 25 ottobre era stato sostituito dalla collega di partito Maria Grazia Avidano.
Nel loro esposto i sottoscrittori segnalano al Prefetto l'esistenza di un orientamento giurisprudenziale “in base al quale l'accertamento dell'incandidabilita' di un consigliere renderebbe nulli tutti gli atti successivi alla sua ammissione alle elezioni e costringerebbe a tornare al voto”. “Risulta evidente una grave omissione – sottolineano – si sarebbero dovuti quanto meno defalcare i voti ottenuti da Cecati dal totale di quelli riportati della lista della Lega Nord ed effettuare i conteggi necessari per verificare se dal ricalcolo conseguissero variazioni nelle consistenza dei gruppi consiliari, dando atto in delibera dell'effettuazione e dell'esito di tali conteggi. Di tutto questo non vi è invece traccia né nella motivazione della delibera né nel verbale della seduta”. Calcoli che in realtà non avrebbero modificato in alcun modo gli assetti della maggioranza visto che anche senza le 94 preferenze ottenute da Cecati la Lega con 1.377 voti sarebbe rimasto il primo gruppo davanti a Sarzana Popolare con 1.286 e Lista Toti con 844.

Al Prefetto Garufi viene inoltre segnalato come “in considerazione della pacifica efficacia retroattiva della dichiarazione di nullità - si sarebbe dovuto verificare (dandone conto in delibera) se la presenza del consigliere incandidabile sia mai risultata determinante a garantire il quorum partecipativo in consiglio o in commissione o ad assicurare l'approvazione di una delibera”. I firmatari chiedono infine di “compiere ogni verifica necessaria a garantire la regolare costituzione, composizione e funzionamento del Consiglio Comunale di Sarzana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News