Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 06 Luglio - ore 19.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Giampedrone: "Mi mangerò vivo chi parlerà di cantieri elettorali"

L'assessore regionale: "Non bastano le risorse ma servono capacità e visione, su questi interventi ci sono alle spalle due e tre anni di lavoro".

partono i progetti di Sarzana
Giampedrone: "Mi mangerò vivo chi parlerà di cantieri elettorali"

Sarzana - Val di Magra - “Per Sarzana parliamo di investimenti per cinque milioni e mezzo di euro e non bisogna dimenticarlo, per fare bene però non bastano le risorse ma servono anche capacità e visione”. Così l'assessore regionale alle infrastrutture Giacomo Giampedrone nella conferenza stampa odierna convocata a Sarzana con il presidente Toti per la presentazione della road map degli interventi della piscina di Santa Caterina, la viabilità di via Paradiso e il ponte sul Calcandola. (QUI)

“Se quelli di prima non hanno fatto questi lavori è perché è mancata la visione, non ce l'hai se vuoi investire in una strada che passa dentro lo stadio (Miro Luperi) e all'epoca rapportandomi con l'amministrazione precedente ho chiesto le stesse cose poi sollecitate anche a quella attuale. Per la zona di Via Paradiso, che oggi soffre di una carenza infrastrutturale, serviva un intervento in grado di dare respiro e migliorarne la vivibilità”.
“Ringrazio Ire e tutto il mio dipartimento – ha proseguito – perché abbiamo raggiunto un obiettivo in più mettendoci il meno possibile partendo da uno studio di fattibilità. Arrivare ad aprile 2020 aprendo il cantiere per il ponte della Budella credo che sia un risultato straordinario indipendentemente dalle cifre. Un periodo – ha puntualizzato Giampedrone – che precederà di poco le elezioni regionali ma mi mangerò vivo chi dirà che è un “cantiere elettorale”, perché ci sono tre anni di lavoro di Regione e Comune, c'è volontà tecnica di portare a compimento i cantieri che continueranno a lavorare anche in tempi successivi. Quando si lavora in squadra gli obiettivi si ottengono e le cose non si fanno solo in scadenza di mandato”.
Quindi sulla piscina, progetto e percorso partiti ben prima dell'insediamento dell'attuale giunta regionale. “Senza di noi – ha evidenziato – il finanziamento del Cipe sarebbe stato restituito e oggi non si parlerebbe di traguardare al raggiungimento dell'obiettivo. A volte chi fa l'ultimo miglio fa sforzi più grandi di chi ha iniziato. I cantieri – ha concluso Giampedrone – avranno vita a sé stante e chiedo fin da ora alla popolazione di avere pazienza perché dovranno essere gestiti quotidianamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News