Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 11.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Fotografi e volontari, Ponzanelli: "Abbiate rispetto per chi il lavoro lo perde davvero"

Il consigliere di maggioranza risponde alle critiche
Fotografi e volontari, Ponzanelli: "Abbiate rispetto per chi il lavoro lo perde davvero"

Sarzana - Val di Magra - Non si placa il dibattito tutto sarzanese sulla decisione della giunta Ponzanelli di estendere le competenze dei volontari civici anche alla copertura di eventuali servizi fotografici di supporto a iniziative dell'ente o comunque patrocinate. Una scelta che ha sollevato le polemiche dell'opposizione, con Casini, delle associazioni di categoria e di alcuni fotografi ad esse iscritte ai quali oggi ha replicato il consigliere di maggioranza Luca Ponzanelli (Lista Toti).

“Sono francamente sconcertato – sottolinea - dalla polemica messa in atto da alcuni fotografi professionisti sarzanesi, rammaricati del fatto che il Comune voglia avvalersi di volontari qualificati per i servizi fotografici di alcuni eventi e manifestazioni. E lo sono non tanto per il concetto, comunque censurabile, ma per le gravi parole usate e per l’arroganza con cui manifestano una pretesa del tutto surreale, oltre che offensiva sotto diversi aspetti. In sostanza, rivendicano un loro presunto diritto a ricevere incarichi da un Ente pubblico, lamentandosi di “tagli ai lavoratori”, inneggiando alla “tutela dell’occupazione” se non prospettando di non pagare le tasse, come sostiene Fabio Gianardi, in caso di mancato incarico. Un diritto che sarebbe tutto loro, naturalmente, in quanto liberi professionisti non legati da alcun rapporto di lavoro dipendente con l’Ente”.

“In pratica – prosegue - se non mi dai l’incarico non pago le tasse, sostiene Gianardi: forse ironicamente, sì, peccato che sia una battuta priva di senso logico, oltre che non divertente ed offensiva verso tutti coloro che le tasse le pagano, senza mai sognarsi di lanciare freddure di questo tipo. Mi viene da pensare che questa protesta nasconda un dato più inquietante: se ragionano così, forse erano abituati così, forse erano avvezzi a sentirsi “lavoratori” del Comune di Sarzana.
Come se questo avesse il dovere di rappresentare per loro un datore di lavoro, se non un ammortizzatore sociale volto a lenire la crisi della categoria, ovviamente a spese di tutti i contribuenti. Così non può essere: nulla contro i professionisti, anzi, ma non c’è alcuna regola, né giuridica né logica, che imponga un ragionamento simile. Ci sono tanti liberi professionisti, compreso il sottoscritto, che operano a Sarzana: tanti che sono agli inizi, alcuni che soffrono la crisi dei loro settori, ma mai ricordo proteste di questo tipo, come è giusto che sia. Ci sono anche tanti lavoratori dipendenti, che i tagli li subiscono davvero. Ebbene trovo che queste dichiarazioni siano un insulto alle tante persone che perdono veramente un posto di lavoro, che pagano le tasse e non chiedono nulla in cambio. Penso anche – conclude Ponzanelli - che siano lesive dei tanti fotoamatori sarzanesi, molti appassionati e tecnicamente bravi, che si vorranno mettere a disposizione per puro piacere o spirito di servizio verso la comunità. Se proprio si vuole cadere in polemiche surreali, nessun problema, siamo pronti a confrontarci; ma almeno si abbia rispetto dei cittadini e dei lavoratori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News