Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Febbraio - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Debiti fuori bilancio, consiglio comunale farà chiarezza

Ponzanelli: "Corte dei Conti valuterà eventuali responsabilità".

"Eredità quasi catastrofica"
Debiti fuori bilancio, consiglio comunale farà chiarezza

Sarzana - Val di Magra - Sarà convocato necessariamente entro la fine del mese il consiglio comunale che sarà dedicato al riconoscimento dei debiti fuori bilancio del Comune. Una questione subito affrontata dalla nuova giunta al suo insediamento e che sarà illustrata dettagliatamente nella sala di Palazzo Roderio, quando l'assemblea sarà anche chiamata a decidere quali spese prendere in carico e quali invece respingere girando tutta la documentazione alla Corte dei Conti. Una scelta non da poco visto che il debito fuori bilancio sarebbe di alcune centinaia di migliaia di euro. Conti che l'assessore Baroni, il presidente del consiglio Rampi, il segretario Guerrera e il dirigente Formato stanno cercando di definire precisamente, prima di presentarli in aula, dove sarà finalmente delineato quello che nell'ultima seduta proprio Rampi aveva definito “un bilancio parallelo" (QUI)

Una situazione delicata, spiegata anche da Cristina Ponzanelli nella recente intervista di Tls dove ha sottolineato come non sia normale per una città come Sarzana avere un indebitamento complessivo di circa 30 milioni di euro. “Un'eredità difficile – ha affermato la sindaco – quasi catastrofica. Abbiamo trovato spese prive di copertura per migliaia di euro perché con estrema superficialità ex amministratori le facevano senza alcuna verifica. Una parte del debito fuori bilancio sarà riconosciuta, un'altra no e tutto verrà trasmesso all'organo competente che verificherà eventuali responsabilità”.
Un quadro che si sta riflettendo, più o meno direttamente, anche su una voce preziosa per la città come la cultura. “Dopo quattro mesi – ha detto – ci sono ancora associazioni che chiedono che vengano corrisposte cifre promesse loro verbalmente. Persone che hanno fatto cose belle e importanti per la nostra città ma che si sono fidate delle parole. Purtroppo il cassetto della cultura è vuoto e non ci sono nemmeno i 70mila euro della bigliettazione della mostra di Andy Warhol, non ancora corrisposti dal soggetto che ha incamerato i proventi. Anche la mostra – ha concluso – è emblematica della gestione portata avanti precedentemente in tutti gli ambiti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News