Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 21.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Consiglieri santostefanesi in trasferta a Collecchio: "Avanti con Pontremolese"

Consiglieri santostefanesi in trasferta a Collecchio: "Avanti con Pontremolese"

Sarzana - Val di Magra - Il 7 marzo scorso nel Comune di Collecchio, in provincia di Parma, ha avuto luogo la prima attività operativa in favore della linea ferroviaria Pontremolese e del traforo di valico, iniziativa promossa con ordine del giorno approvato dal consiglio comunale di S. Stefano di Magra il 6 novembre scorso, odg presentato dai consiglieri gi maggioranza Zangani e Stelitano approvato con i voti di maggioranza e dal gruppo di opposizione 'Insieme per voltare pagina', espressione della destra, rappresentato dal capogruppo Emilio Ratti. Il 7 marzo i consiglieri Zangani, Stelitano e Ratti sono stati ricevuti dal sindaco di Collecchio Paolo Bianchi il quale, sebbene a fine mandato, ha manifestato vivo interesse ad avviare un tavolo permanente che traguardi il riavvio delle opere della Linea pontremolese.  

"L’incontro - scrivono in una nota Stelitano, Zangani e Ratti - si è svolto in un clima di grande cordialità ma soprattutto di condivisione di idee attuative per poter mantenere l’attenzione dei comuni sulla linea foriera mobilità e di capacità economica per le regioni interessate dal tracciato.  Com’è noto infatti gli studi sulla linea ferroviaria in questione sono ormai attivi da anni ma per mancanza di fondi le opere sono ferme da tempo. Per questo i Consiglieri locali, consapevoli di tale situazione, vogliono promuovere come da mandato ricevuto dal Consiglio Comunale, il tavolo istituzionale affinché traguardato il compimento delle opere che vanno da Parma a Citerna già in previsione di spesa, si possano poi riavviare anche dopo il 2023 le opere di valico. Inoltre, dal confronto  dei due gruppi di Amministratori locali è emersa con ancor più evidenza l’importanza e impatto strategico che l’opera in parola (Pontremolese), avrebbe sull’economia di tutta l’area della Liguria di levante, della Lunigiana e del il nord-ovest del nostro paese. Al termine dell’incontro si è prospettato di proseguire il piano di lavoro che prevede come  deliberato in ODG 60/2018 una prima fase che prevede di contattare gli amministratori dei comuni il cui territorio è attraversato dalla “Pontremolese” al fine di favorire un incontro tra gli Enti Locali, Comuni/Province e i soggetti politici ed economici interessati, e pertanto istituzionalizzare un tavolo permanente (seconda fase),  dove si potranno definire le attività di coordinamento politico fra i vari Comuni, quelle programmatiche ma anche quelle di studio e di sollecitazione le istituzioni e Organi/Enti superiori dello Stato, responsabili della progettazione e realizzazione dell’opera in argomento, a prescindere dalla appartenenza politica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News