Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Agosto - ore 13.12

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Chiusura a Sarzana per il centrodestra: “Dopo decenni di fallimenti è ora di cambiare”

Chiusura a Sarzana per il centrodestra: “Dopo decenni di fallimenti è ora di cambiare”

Sarzana - Val di Magra - La coalizione di centrodestra ha deciso di annullare la chiusura della campagna elettorale spezzina, inizialmente prevista al Centro Allende. Le fitte nevicate che hanno interessato lo spezzino e tutta la Liguria, con l’allerta meteo per neve diramata il giorno precedente in tutta la regione, hanno fatto prendere questa decisione a tutti i candidati per le politiche, a cui è apparso giusto e doveroso porre al primo posto la sicurezza di tutti i cittadini.

È stata quindi organizzato un ritrovo a Sarzana - o meglio dire quasi improvvisato, considerate le poche ore a disposizione - al Loggiato di Gemmi, che non ha deluso le pur recentissime aspettative. Oltre 150 persone hanno difatti affollato il locale, con la sala conferenze stracolma e le due sale adiacenti aperte e riempite per permettere a tutti di ascoltare i candidati.

A fare da padrona di casa, questa volta, è Manuela Gagliardi: candidata di tutta la coalizione nell’uninominale alla Camera dei Deputati. Con lei, come consuetudine di una campagna del centrodestra tutta in rosa, Stefania Pucciarelli: candidata della coalizione al Senato che “si piega ma non si spezza” dopo la rottura di una vertebra della settimana scorsa e in piedi grazie a un tutore. Due donne molto diverse, una vicesindaco della Spezia e l’altra consigliere regionale, ma che insieme hanno saputo parlare linguaggi diversi e a pubblici differenti unendo tutto il centrodestra. A chiudere il cerchio dei candidati presenti il capolista nel plurinominale alla Camera per Noi con l’Italia Andrea Costa, il candidato del carroccio Lorenzo Viviani e la “pasionaria" candidata alla Camera per Fratelli d’Italia Maria Grazia Fria. Assenti l’assessore regionale Giacomo Giampedrone e il governatore Giovanni Toti, in sala di protezione civile regionale per monitorare costantemente l’allerta.

Ha aperto le danze Manuela Gagliardi: “abbiamo uno stile radicalmente diverso dal Pd e dalla sinistra, che rivendichiamo con orgoglio. Per noi la campagna elettorale, pur decisiva in vista di un voto che deciderà le sorti di un paese in difficoltà, non varrà mai la sicurezza dei cittadini. Loro non annullerebbero mai un evento, anche dovessero radunare poche persone. Noi non abbiamo bisogno della politica per lavorare, abbiamo tutti una professionalità alle spalle: loro cominciano e finiscono la loro carriera dentro al partito, con le istituzioni utili soltanto ad offrire una poltrona e uno stipendio. Io sono un avvocato, amo il mio lavoro e sarò sempre un avvocato. Non so i miei avversari. Oggi abbiamo una grande possibilità – ha chiuso la Gagliardi – di superare finalmente decenni di immobilismo e isolamento cui il nostro territorio è stato confinato da una classe dirigente miope e intenta soltanto a spartirsi poltrone, chiusa perennemente in una stanza. Loro lo sanno, e le stanno tentando tutte. Ma perderanno.”

A dare ancora la carica al popolo del centrodestra, pur immobilizzata nel suo busto, Stefania Pucciarelli: “la Liguria aveva due ministri, nella scorsa legislatura: Orlando e Pinotti. Della Pinotti non abbiamo tracce. Di Orlando purtroppo sì: da Ministro della Giustizia ha pensato a svuotare le carceri, invece di lavorare per dare più forza e dignità alle forze dell’ordine e certezza della pena per i delinquenti. Il nostro territorio ha collezionato fallimenti e umiliazioni, con loro al governo: l’ultima è Marinella, con la banca del Pd, il Monte dei Paschi di Siena, che è stata recentemente salvata dal loro governo con oltre 5 miliardi di euro dei cittadini e ora se ne frega dello sviluppo di questo territorio e lascia da soli i suoi lavoratori. Noi abbiamo un’idea diversa, di sviluppo e di futuro. E dal 5 marzo, la porteremo con orgoglio a Roma nell’interesse di tutti.”

Una campagna elettorale ricca di appuntamenti per il centrodestra, sempre stracolmi di entusiasmo e persone. E quello di ieri sera, dopo il successo sarzanese della settimana scorsa, è un segnale chiaro anche in direzione delle amministrative di Sarzana. Ai lettori e agli elettori la sentenza per le politiche di domenica, intanto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News