Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 09 Dicembre - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Che botta: "Cavarra e Ponzanelli non hanno risposto a nostro questionario, gli altri candidati sì"

Che botta: "Cavarra e Ponzanelli non hanno risposto a nostro questionario, gli altri candidati sì"

Sarzana - Val di Magra - "Il dibattito su FB sul destino degli scheletri Botta e del degrado di piazza Terzi e area FS è sempre molto partecipato. Ma sui programmi elettorali delle sedici liste se ne parla poco o nulla. Il 19 maggio avevamo consegnato ai sei candidati sindaci un questionario. Quattro (Chiappini, Giorgi, Mione e Zanetti) hanno risposto anche con proposte precise. Due non pervenuti: Cavarra e Ponzanelli". Lo comunica il Comitato Sarzana Che Botta!

Sul sito www.sarzanachebotta.org viene riportato il testo integrale degli interventi. "Dal confronto - ancora dal Comitato - emerge un dato comune: il progetto Botta è una ferita grave e irrimediabile all’immagine della città proprio al suo ingresso. E comune il proposito: le volumetrie previste dal vecchio PRG vanno riviste al ribasso. “Ciò che un PRG dà, un successivo PUC può togliere”, afferma Chiappini a cui fa eco Zanetti: “Si completi solo l’esistente”. Mione fa capire che non gli dispiacerebbe abbattere gli scheletri, ma i costi lo sconsigliano. Allora se non fosse praticabile la Cittadella della legalità alla scuola XXI Luglio, si potrebbe pensare a quell’area per le sedi delle tre armi.
A un uso pubblico dei parcheggi interrati già realizzati al grezzo pensano tutti i candidati.
Per i trentatre alloggi a canone concordato per i quali le Cooperative hanno già incassato quasi un milione di euro (notizia mai smentita!) senza consegnare neppure un appartamento, Chiappini chiede di fare chiarezza, mentre per Zanetti sarebbe il caso di pensare a un intervento attivo di ARTE, che potrebbe diventare proprietario di alcuni alloggi.
Per Piazza Terzi e aree ferroviarie Federica Giorgi rimanda al nuovo PUC la rivisitazione dell’intero Piano. Linea su cui concordano tutti con qualche punto fermo. Per Zanetti occorre per far fronte al degrado una particolare attenzione a verde pubblico e parcheggi (spariti nell’attuazione del Piano). Per Mione il contenimento dei volumi. Per Chiappini recuperare il Vecchio Mercato, eliminare il capolinea Atc sostituendolo con fermate attrezzate in città, utilizzare l’area ferroviaria oltre il sottopasso per un grande parcheggio d’interscambio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News