Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Centrosinistra a caccia di unità, a Vezzano 'cresce' l'assessore Bertoni

Grandi confabulazioni in vista del voto del prossimo 26 maggio. E il Movimento attende Rousseau.

Amministrative

Sarzana - Val di Magra - A fine maggio oltre metà dei Comuni spezzini andrà al voto. Un po’ alla volta liste e candidati stanno mettendo il naso fuori, ma non tutto è definito. Anzi, mancano tasselli importanti. Lo scenario generale vede un centrodestra voglioso di portare avanti la sua galoppata alla Gengis Khan – ma deve fare i conti con le ambizioni delle singole forze politiche – e un centrosinistra che, spaventato dalla concreta possibilità di perdere altro terreno, prova a restare unito nonostante gli accidenti - e spesso le vistose contrapposizioni - di questi anni. Arcola è uno dei feudi più ambiti e importanti, nonché il più popoloso. Qua il centrodestra sarà unito e candiderà a sindaco il commercialista Maurizio Gatti, quota Lega. Al suo fianco ci sarà anche Giuseppe Zubelli – presente venerdì scorso al galà leghista al Ristoro nell’Aia - entrato in consiglio cinque anni fa tra le file del centrosinistra come rappresentante degli alluvionati ma poi passato all’opposizione. Il grande interrogativo è sul fronte progressista, proprio oggi riunitosi per tirare le fila. Caldo il nome dell’assessore Pd Gianluca Tinfena, fresco di investitura da parte di una serie di nomi della società civile, ma la sinistra spinge per Mirco Rossini. Non è da escludere che, proverbialmente, a 'godere' sia un terzo.

Centrosinistra a caccia di unità in quel di Vezzano – l’accordo sarebbe vicino -, altro Comune centrale della tornata del 26 maggio. Tra i nomi che si fanno da tempo ci sono quelli del segretario locale del Pd, Simone Regoli, e di due esponenti dell’uscente giunta Abruzzo: il vice sindaco Paolo Saccomani e l’assessore ai lavori pubblici Massimo Bertoni. E al momento pare essere proprio quest’ultimo, Dem renziano classe 1956, il più unitivo e accreditato per la suprema candidatura (con Saccomani principale competitor). Una ragione in più per non spaccarsi – del resto Pd e Rifondazione a Vezzano sono assieme in maggioranza –, e di cui approfittare, i progressisti potrebbero vederla nella divisione del centrodestra. La Lega infatti ha tenuto sul giovane Jacopo Ruggia, mentre la compagine arancio-popolare con ogni probabilità guarderà a Cinzia Calanchi, già guida del consiglio di quartiere di Sarciara, pronta alla candidatura a sindaco. Da non dimenticare come a Vezzano ci siano i Cinque stelle più organizzati della provincia, con ben tre consiglieri comunali: massimo riserbo sui nomi, anche perché la lista, già regolarmente redatta, è tutt’ora in attesa del benestare ufficiale della piattaforma Rousseau, al pari di quella allestita dai grillini a Castelnuovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News