Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Centrodestra unito con Ridolfi: "Per Castelnuovo è il momento della svolta"

Grande entusiasmo per la prima uscita ufficiale del candidato e la coalizione: "Basta immobilismo, sono sicuro di poter diventare sindaco e lasciare qualcosa alla cittadinanza".

"vincere qui per liberare la Val di Magra"

Sarzana - Val di Magra - “Una volta qui ci si candidava tanto per partecipare e occupare posti all'opposizione, era un'impresa impossibile. Oggi invece abbiamo deciso di metterci la faccia, non sarà facile ma non dubito che arriveremo alla vittoria”. Matteo Ridolfi, candidato sindaco del Centrodestra oggi ha aperto così, davanti a tanti sostenitori, la sua campagna elettorale a Castelnuovo Magra dove torna in corsa per il posto da primo cittadino a quindici anni dal primo tentativo. Ma da allora in Liguria e in Val di Magra sono cambiate parecchie cose e oggi il Comune della torre rappresenta uno degli ultimi obiettivi da conquistare per la coalizione guidata da Giovanni Toti che meno di un anno fa ha fatto sua anche Sarzana. Anche qui le forze in campo saranno Lega, Popolari, arancioni, Forza Italia e Fratelli d'Italia, tutte unite a sostegno dell'avvocato che questa volta punta dritto alla vittoria.

“Ringrazio tutte le forze presenti nella lista “Castelnuovo Cambia” - ha proseguito – ci siamo guardati negli occhi e abbiamo deciso di metterci tutti i simboli senza nasconderci. Qualcuno mi ha chiesto “chi te lo fa fare?” ma dopo tante campagne elettorali fatte per gli altri per una volta ho deciso di godermi la mia perché ho una passione sfrenata per la politica e amministrare il proprio comune è la cosa più bella perché qui non lo si fa per i soldi. Sono sicuro di diventare sindaco e di poter lasciare qualcosa di utile a tutta la cittadinanza”.

“Non mi interessa il colore politico degli avversari anche se qui è sempre stato lo stesso – ha aggiunto Ridolfi – non farò campagna “io contro qualcuno”, ho detto a tutti i candidati di lasciar perdere ogni tipo di provocazione. Qui da decenni c'è immobilismo, io voglio un Comune nel quale gli imprenditori possano fare il loro lavoro e avere la possibilità di assumere, dobbiamo ascoltare i cittadini che ci chiedono di dargli più sicurezza, meno buche, più decoro e più turismo. Gli ultimi cinque anni sono stati i peggiori – ha sottolineato – abbiamo fatto tante feste ma non ho visto un cantiere o un progetto, sono stati tagliati nastri preparati in precedenza ma senza una visione. Il borgo è vissuto solo quattordici giorni all'anno, ho chiesto a chi partecipa a Benvenuto Vermentino se la manifestazione gli è utile ma la risposta è stata “no, al massimo ci serve per regalare duemila bottiglie”, io voglio qualcosa di diverso. Andrò a letto con i problemi dei cittadini - ha concluso Ridolfi – non si può vivere solo di spot e “buoni e cattivi”, voglio dare dei progetti al mio paese visto che non c'è nemmeno una palestra per i nostri figli e siamo tagliati fuori dal turismo".

Quindi gli esponenti delle forze di coalizione, ad iniziare dalla senatrice della Lega Stefania Pucciarelli: “Credo molto in questo progetto – ha detto – è arrivato il momento di dare al Comune la svolta che è mancata negli ultimi decenni. Castelnuovo merita di più e Ridolfi può essere il protagonista del cambiamento”. “Qui ci sono grandi possibilità – ha proseguito il deputato Viviani – al Vinitaly ho visto con soddisfazione molti produttori locali, significa che ci sono delle eccellenze. La squadra è vincente”. L'assessore regionale Giampedrone ha invece messo in guardia Montebello: “Inizia a preoccuparti – ha evidenziato – perché quando ci muoviamo tutti insieme facciamo sempre bene. Anche qui è arrivato il momento della svolta e dopo Lerici, Ameglia e Sarzana manca Castelnuovo e dobbiamo cercare di chiudere questo cerchio e liberare tutta la Val di Magra. Le elezioni si vincono all'ultima scheda – ha detto ai sostenitori – e andremo a prenderci il Comune”.
“Sono sicuro che torneremo a festeggiare anche qui – ha proseguito Costa, la cui amicizia con Ridolfi va oltre l'aspetto politico – perché il cambiamento non deve fare paura e ringrazio Matteo per averci messo la faccia”. “Sono sicura che sarà un ottimo sindaco – ha osservato la deputata Gagliardi (Forza Italia) – lo conosco da quindici anni e lo stimo molto. Castelnuovo si merita questa occasione”. Infine Carlo Rampi per Fratelli d'Italia: “La sfida sarà dura e faticosa ma c'è una bella squadra e risultati e consenso arriveranno. C'è bisogno di cambiamento”.


I candidati della lista “Castelnuovo Cambia – Ridolfi sindaco"
Andrei Gianfranco, Berrettoni Camilla, Conti Michele, Frandi Stefania, Giannotti Roberto, Novelli Monia, Orlandi Valeria, Panello Alessandro, Petacchi Francesco, Polizzi Giovan Battista, Santagostino Alessandro, Tassora Giovanni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News