Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Giugno - ore 14.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Canale Ressora e Rio Maggio, Paganini: "Deve intervenire Anas"

Sarzana - Val di Magra - Dopo la presa di posizione netta sull'importanza di tutte le scuole del Comune di Arcola, compresa quella di Ressora, per la quale la candidata Monica Paganini ha ribadito il no all'ipotesi chiusura, il tour delle frazioni della lista di centrosiinistra Uniti per Arcola è proseguito con l'obiettivo di confrontarsi con i cittadini sulle problematiche del territorio, su tutte il rischio idrogeologico.

“Tra tutte le regioni d’Italia la Liguria è sicuramente una delle più colpite negli ultimi anni dai fenomeni alluvionali lampo. Per mantenere la funzionalità idraulica dei canali interessati da sempre più frequenti esondazioni, - spiega Monica Paganini - occorre una efficace pianificazione di pulizia sistematica e periodica di tutte le tratte dei canali, dei tombini e delle griglie di raccolta. Questo è l’impegno prioritario che come candidato sindaco di Uniti per Arcola assumo come patto verso la comunità. Ma nel comune di Arcola sono necessari anche interventi strutturali di pianificazione di un nuovo sistema idraulico che si affianchi al precedente divenuto ormai insufficiente a raccogliere e gestire la portata delle acque torrenziali che scorrono verso il fiume durante le alluvioni."

“Nei giorni scorsi, sotto una pioggia battente insieme ad un folto numero di abitanti della frazione di Ressora, - prosegue - i candidati ed io abbiamo percorso il canale omonimo per il tratto a monte e a valle della SS1 e abbiamo riassunto e ribadito le azioni del nostro programma di governo dell’amministrazione dei prossimi 5 anni: innanzitutto intervenendo sulla sezione idraulica del canale in un punto critico facilmente individuabile e visibile laddove il canale intercetta e attraversa la SS1 Aurelia in Ressora. Gli interventi consistono nell’ampliamento e raddrizzamento della sezione del letto del canale e sono certamente interventi che ricadono sull’infrastruttura stradale. Questi interventi sono da richiedere fermamente all’Ente proprietario della strada: Anas. Stesso intervento prioritario dovrà riguardare il canale Rio Maggio sulla parte che intercetta la Provinciale ora passata nelle competenze di Anas, a Romito sotto la rotonda. Anche in questo caso l’onere di intervento non può che gravare su Anas, attuale proprietaria della statale 432 Sarzana/Ameglia . Parallelamente sarà comunque necessario realizzare, laddove già previsti o addirittura progettati per entrambe le frazioni, canali scolmatori aggiuntivi che consentiranno un elevatissimo decremento del rischio idraulico da monte a valle fino al fiume Magra. E in questo caso è la Regione che dovrà sostenere le spese nell’ambito degli interventi di natura straordinaria per la mitigazione del rischio idraulico. La risistemazione idraulica dei canali non potrà prescindere dalla prosecuzione degli interventi di arginatura del Fiume Magra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News