Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Agosto - ore 20.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Battistini: "Magra e Vara in pericolo, sempre più mini discariche abusive"

Battistini: "Magra e Vara in pericolo, sempre più mini discariche abusive"

Sarzana - Val di Magra - Il nostro fiume è in pericolo. Lo diciamo da anni ormai. Sono ben 43 le discariche censite che lambiscono le sponde del Magra e del Vara.
Dalle ceneri di carbone, ai fusti bituminosi, dai copertoni usurati, alle batterie d’auto, fino ad arrivare al materiale sanitario, che fu rinvenuto mesi fa nel territorio del Parco.
Ovunque spuntano dalla terra, a causa dell’azione erosiva del fiume, i rifiuti che furono seppelliti prima degli anni 80.
Accanto a questo enorme scempio, sul quale abbiamo chiesto alla Regione, a più riprese, di investire per la messa in sicurezza e bonifica del territorio, troviamo il folle fenomeno delle micro discariche.
Esistono ancora, nel 2018, persone che vedono il Parco come un’area da trasformare in discarica.
Un’enorme pattumiera in cui abbandonare i rifiuti in un territorio che si ritiene essere terra di nessuno ma che invece dovrebbe costituire un bene prezioso per la nostra comunità.
Abbiamo dunque due priorità con le quali fare i conti.
La prima è sicuramente quella di reperire risorse per aggredire le grandi discariche strutturali che lambiscono il Magra e il Vara.
In tal senso invitiamo l’Assessore Regionale alle politiche sui Parchi, Stefano Mai, ad avviare il percorso che proponemmo in Consiglio, e che a distanza di mesi dalla sua approvazione giace ancora inattivo.
Dobbiamo costituire un tavolo che metta a sedere tutti gli Enti e le autorità coinvolte e che, dopo aver prodotto una scala di priorità per gli interventi, si occupi di trovare i fondi necessari.
L’altra priorità, non meno importante, è quella relativa alla pulizia delle micro discariche esistenti e soprattutto alla prevenzione sul territorio.
In questi giorni il Parco del Magra ha avviato una campagna di reclutamento per le guardie volontarie.
A nostro avviso però serve una solida sinergia con i Comuni e con i Carabinieri Forestali.
Servono inoltre risorse per la formazione, i mezzi e il corretto funzionamento della macchina dei controlli.
Durante la sessione di bilancio di dicembre, come Rete a Sinistra/liberaMENTE Liguria, ottenemmo lo stanziamento di 50.000€.
Sono risorse molto limitate ma è fondamentale che almeno queste arrivino subito al Parco di Montemarcello-Magra-Vara a fronte di un progetto di salvaguardia del territorio che parta proprio dalla vigilanza sul patrimonio ambientale.
È fondamentale recuperare il fiume e rilanciare il Parco anche nell’ottica di incrementare l’economia turistica della nostra provincia.

Francesco Battistini
Consigliere Regionale
Rete a Sinistra/liberaMENTE Liguria

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News