Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre - ore 13.57

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Battistini: "Con Tedeschi la Regione applica uno schema già visto: chi non è fedele diventa nemico"

Sarzana - Val di Magra - "Lo scontro, tutto politico e molto poco nel merito degli argomenti, tra il Presidente del Parco Montemarcello-Magra-Vara e amministratori, a vario livello, della destra, regala un quadro piuttosto chiaro della visione di questi ultimi. Tedeschi è un presidente di Parco che non ha paura di svolgere il suo ruolo come dovrebbe fare un buon dirigente: nella totale indipendenza politica. A Toti & Co. questo concetto disturba parecchio. L'attuale Giunta regionale lo ha già dimostrato, nel recente passato, nei confronti del Presidente del Collegio Sindacale di Asl 5 e oggi torna a riproporre lo stesso ragionamento grave e pericoloso: chi non si mostra fedele alla linea politica dettata da Piazza De Ferrari diventa un nemico da combattere, un incapace da sbeffeggiare e allontanare, un tecnico da destituire". Così Francesco Battistini commenta le ultime vicende legate allo scontro totale che si è verificato tra il presidente del Parco regionale e i vertici della Regione stessa.

"Questo - prosegue Battistini - perché al centrodestra interessa solo l'interesse politico e non la capacità di chi è chiamato a svolgere un compito per la comunità.
Tedeschi ha un solo scopo che è quello di fare gli interessi di un Parco regionale, quello di Montemarcello-Magra-Vara, importante ma con ancora molti, troppi, problemi ambientali da affrontare e risolvere... e con un bilancio che langue sempre più perché chi governa la Liguria non fa altro che tagliare, progressivamente e scientificamente.
Non penso che si possa liquidare la tutela del territorio o dell'ambiente col semplice concetto di ostruzionismo nei confronti dello sviluppo, come fa l'Assessore Giampedrone.
Lo dico chiaramente.
Né il Movimento 5 Stelle né Linea Condivisa e dunque la sinistra rappresentano il partito del No.
Rappresentiamo semplicemente un sì alternativo.
Una politica del fare, la nostra, che mira non al poco, maledetto e subito ma a un concetto di sviluppo di più ampio respiro, che sappia coniugare la difesa dell'ambiente con l'economia e dunque l'occupazione: quello sviluppo sostenibile che e’, da sempre, la linea guida della nostra visione.
Preoccupante e certamente fuori luogo, per concludere, la frase con cui Paoletti, sindaco di Lerici, prova a liquidare i dubbi di legittimità avanzati da Tedeschi.
Un sindaco che venga a conoscenza di questi dubbi dovrebbe, lui per primo, dissiparli, se e’ in grado di farlo, o farsi carico di verificarne la fondatezza e agire in prima persona a tutela anche dei cittadini che amministra".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News