Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 20.56

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Aumenti della Tari, Ponzanelli: "Voluti e determinati dall'ex sindaco Cavarra"

In una lettera dell'aprile 2018 si chiedeva ad Acam di inserire conguagli nel bilancio successivo. Il consigliere della Lista Toti: "Imbarazzante anche la tempistica".

Aumenti della Tari, Ponzanelli: "Voluti e determinati dall'ex sindaco Cavarra"

Sarzana - Val di Magra - “In questi giorni ho ricevuto diverse lamentele dei cittadini, certamente legittime e sacrosante, ma anche fomentate dalla imbarazzante campagna denigratoria intrapresa da alcuni esponenti politici di opposizione”. E' quanto afferma il consigliere di maggioranza della Lista Toti Luca Ponzanelli ad una settimana dall'approvazione del bilancio di previsione criticato dalla minoranza.
“Perché è questo il bello – sottolinea - chi ha governato fino a ieri, ha avuto la faccia tosta di accusare questa Amministrazione di aver aumentato le Tariffe Tari, oltre varie altre "malefatte".
E allora, nel mio ruolo di Consigliere Comunale, ho ritenuto opportuno inoltrare un'interrogazione all'Assessore Baroni e richiedere un accesso agli atti in possesso degli Uffici: è giusto che i cittadini abbiano risposte e mi sono reso disponibile, per tutto ciò che mi compete”.

“Ebbene, guardate un po' cosa si è scoperto: gli aumenti della Tari 2019 sono determinati, voluti e richiesti dall'ex Sindaco Cavarra, attraverso una lettera inviata ad Acam Ambiente nell'aprile 2018”. L'accesso agli atti ha infatti consentito al consigliere di visionare la lettera inoltra a mezzo pec da Palazzo Roderio il 9 aprile con la quale l'ex primo cittadino si impegnava a “inserire nel piano Tari 2019” i conguagli dei due anni precedenti che hanno poi determinato l'aumento della tassa nel bilancio appena approvato, poiché "la predisposizione della TARI per il corrente anno è già stata definita e stanno per essere inviate agli utenti le relative cartelle non è possibile inserire tali importi nel 2018".

“E la cosa che ancor più imbarazza - attacca ancora Ponzanelli - è che tale richiesta sia arrivata due mesi prima delle elezioni: ognuno potrà fare le proprie valutazioni. Per quest'anno, siamo stati obbligati a questa scelta infelice, per scelta di chi ci ha preceduto: purtroppo, quando si amministra un Ente, non è sempre possibile ripartire da zero. Ci dicono che diamo sempre la colpa al Pd: e purtroppo per la città, è spesso così e lo dimostriamo; ma sono convinto che arriverà il momento in cui ci libereremo di certe zavorre e Sarzana potrà ripartire a pieno regime. Ai cittadini chiedo un po' di pazienza e di fiducia: il cambiamento è iniziato ma necessita di un po' di tempo. Su tante cose siamo diversi – conclude - una in particolare: ci mettiamo la faccia, sempre!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News