Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio - ore 09.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Approvata la variante, caserma della Finanza si farà sul terreno confiscato

In consiglio comunale unanimità al cambio di destinazione nell'area di Boettola a Sarzana.

operativa nel 2024
Approvata la variante, caserma della Finanza si farà sul terreno confiscato

Sarzana - Val di Magra - La nuova caserma della Guardia di Finanza di Sarzana sorgerà in via Boettola su un terreno confiscato alla criminalità. La scelta del luogo che si affaccia su via Cisa era già nota - e anticipata da CdS nel 2017 (QUI) -
ma oggi, con l'approvazione alla variazione di destinazione dell'area da parte del consiglio comunale, l'iter urbanistico può finalmente entrare nel vivo.
Sulla pratica l'assemblea cittadina ha trovato piena unanimità visto l'importante presidio di legalità che le Fiamme gialle rappresentano sul tessuto cittadino e territoriale. La soluzione – che andrebbe ad ovviare alle problematiche presentate dall'attuale collocazione alle Missioni - porterebbe anche al compimento del percorso avviato nel 2015 con la consegna e il riutilizzo di altri due beni confiscati: l'appartamento di via Landinelli (oggi “Quarto Piano”) e la villa di Via Ghigliolo (Ca' Carnevale).

Presentando la pratica l'assessore all'urbanistica Campi ha ricordato come nel luglio di quest'anno l'Agenzia del Demanio abbia richiesto la valutazione preliminare del progetto di fattibilità, e come la pratica sia stata esaminata dalla Commissione territorio del 22 ottobre scorso. “La soluzione progettuale – ha spiegato – prevede un nuovo edificio di 1.200 metri quadrati dell'altezza massima di dieci conforme al Prg. Non comporta alcun aumento del carico insediativo dell'area ed è ricompresa nello standard urbanistico rappresentando un'importante opera pubblica che risponde al forte interesse della comunità. L'insediamento della Guardia di Finanza – ha aggiunto – avrebbe un forte valore simbolico trattandosi di un'area precedentemente confiscata e sarebbe un significativo presidio di legalità sul territorio”.

Sull'importanza del progetto hanno trovato piena convergenza tutti i gruppi consiliari che hanno sottolineato il valore dell'operato di tutte le forze dell'ordine e il significato del riutilizzo dell'area confiscata. In particolare per l'opposizione Castagna ha rivendicato il “percorso virtuoso” fatto dalla precedente amministrazione mentre per la maggioranza il presidente del consiglio Rampi ha parlato di “un'approvazione necessaria” prospettando il 2024 come anno per avere la caserma completamente operativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News