Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 20.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Approvata la costituzione del fondo di rotazione per Parchi e Comuni

Sottoscritto all'unanimità l'atto proposto da Battistini e Pastrorino: “Servirà per finanziare la progettazione sui bandi europei”. Tedeschi: "Grande risultato politico e pratico".

firma anche Costa
Approvata la costituzione del fondo di rotazione per Parchi e Comuni

Sarzana - Val di Magra - Questa mattina la commissione ambiente della Regione Liguria ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria, collegato alla legge di bilancio, per l’istituzione di un fondo di rotazione a beneficio degli Enti Parco Regionali e dei Comuni fino a 3000 abitanti.
Il fondo servirà per finanziare la progettazione e gli anticipi sui bandi europei. “Grande soddisfazione per questo risultato, per certi versi inaspettato. Il dibattito avvenuto in commissione è stato molto proficuo e ha permesso non solo l’approvazione dell’OdG, ma anche l’estensione della misura ai piccoli comuni – dichiarano il capogruppo Gianni Pastorino e il consigliere regionale Francesco Battistini, proponenti dell’atto in oggetto -. Il testo, sottoscritto da tutti i membri della commissione, faciliterà l’accesso ai bandi europei per quanto concerne le coperture economiche. La difficoltà spesso riscontrata riguarda la corretta ed efficace progettazione: un’attività onerosa, cui talvolta gli enti non riescono a far fronte per mancanza di risorse”.

“Non è un caso – aggiungono - se spesso i fondi europei restano inutilizzati: le procedure sono complesse, le richieste particolarmente vincolanti, l’asticella fissata dall’Europa è piuttosto alta. Non è facile avere le carte in regola per concorrere. Comprensibile nell’ottica di mantenere alta la qualità delle proposte, dunque il controllo delle somme erogate; ma allo stato attuale le piccole amministrazioni si trovano strangolate, non possono partecipare pur avendo buone idee e necessità a cui dar respiro e concretezza. C’è un problema di accessibilità e di redistribuzione delle opportunità – commentano Battistini e Pastorino -. Questo fondo contribuirà a rimuovere molti ostacoli. Così la regione non sarà soltanto un mero soggetto erogatore, bensì un elemento di raccordo fra l’Europa e chi amministra il territorio. L’auspicio è che questo sia il preludio a una strategia di co-progettazione UE fra Regione e Enti Locali”.

Soddisfazione condivisa anche dal presidente del Parco di Montemarcello Magra e Vara Pietro Tedeschi: “E' un risultato importante – sottolinea a CdS – dal punto di vista politico per la firma del consigliere Andrea Costa, e dal punto di vista pratico perché ci permetterà di fare investimenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News