Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Aprile - ore 15.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Ameglia approva le tariffe Tari, l'opposizione attacca

Ieri consiglio comunale dedicato al piano 2018. De Ranieri: "Riduzione del 13% rispetto all'anno scorso".

Ameglia approva le tariffe Tari, l'opposizione attacca

Sarzana - Val di Magra - Nella seduta di ieri sera il consiglio comunale di Ameglia ha approvato le nuove tariffe Tari del 2018 che rispetto all'anno scorso segnano una riduzione del 13% grazie all'attenta revisione del servizio e del buon lavoro di differenziazione effettuato dai cittadini. “La percentuale di conferimento di rifiuti differenziati – spiega il sindaco De Ranieri - è ormai stabile sopra l’80% e questo ci fa ben sperare sull’anno in corso in un’ulteriore riduzione del rifiuto indifferenziato. La grande novità di quest’anno - prosegue - è l’introduzione della componente di tariffa legata al numero degli svuotamenti di indifferenziato. Ogni famiglia ed ogni attività commerciale avrà a disposizione un numero massimo di svuotamenti ricompresi nel calcolo previsionale della tariffa, i conferimenti in eccesso saranno oggetto di conguaglio il prossimo anno. Obiettivo di tutti sarà però la riduzione del conferimento e quindi la possibilità di evitare un conguaglio oneroso per la Comunità, ottenendo invece uno sconto sulla tariffa 2019. Abbiamo così introdotto un sistema che penalizza il singolo non virtuoso e avvantaggia invece la Comunità, perché l’impegno a far bene dev’essere di tutti”.
Il primo cittadino aggiunge: “Aumentano le riduzioni per chi effettua il compostaggio domestico 50% sulla quota variabile, e sugli immobili sfitti e privi di allacci 70% sul totale della tariffa. L’attenzione alle famiglie in difficoltà è stata confermata con la riduzione del 20% per le famiglie numerose (5 o più componenti) e con l’aumento della quota di esenzione totale da 7000 a 7.500€ di ISEE. Particolare attenzione è stata posta invece riguardo alle attività commerciali, cercando di utilizzare la leva fiscale per ottenere dei risultati concreti di politica economica. È stata tolta la riduzione per la sospensione invernale delle attività con licenza annuale, per incentivare bar, ristoranti ed alberghi a tenere aperto tutto l’anno, troppo spesso infatti, si raccolgono le lamentele riguardanti le attività chiuse nei mesi invernali, rimane facoltà di ognuno gestire la propria attività ma non ci sembrava corretto incentivare la chiusura con una agevolazione fiscale. Un’ulteriore riguardo è stato posto nei confronti delle piccole attività, le botteghe artigiane e i negozi di prossimità, cercando di limitare l’incidenza della tariffa Crediamo – conclude De Ranieri - di aver fatto un gran lavoro e speriamo di vedere i risultati di questo impegno con una fattiva collaborazione dei cittadini nelle cui mani è la gestione di questa partita, il gol della vittoria spetta sempre a loro, noi disponiamo la squadra in campo”.

Di parere opposto l'opposizione di Insieme per Ameglia, che afferma: “La tanto sbandierata diminuzione della tari del 15% in realtà è stata ridimensionata e la reale contrazione è del 10/11%. Questa diminuzione non riesce per nulla a colmare l’aumento del 20% che tutti gli amegliesi hanno subito lo scorso anno. Ma se si legge il piano finanziario 2018 si scopre che in realtà questa diminuzione è dovuta al fatto che il costo dello spazzamento è misteriosamente diminuito del 50% e cioè si è passati da una spesa di 361.000,00 euro del 2017 a € 163.666,00 del 2018. Tenuto conto del fatto che questo valore  viene parametrato con i costi reali sostenuti nel 2017 è così dimostrato che avevamo ragione a dire che il servizio di spazzamento era nettamente peggiorato. È ciò – spiegano - a fronte del fatto che l'assessore Bernava lo scorso anno aveva garantito maggiori investimenti in tal senso. Quindi rileggere oggi l'annuncio di Bernava pochi giorni prima delle elezioni politiche del 4 marzo, fa un certo effetto: si era dimenticato di dire che per diminuire di troppo poco le tariffe era stato brutalmente tagliato l'importantissimi servizio di spazzamento. A fronte delle nostre osservazioni sullo stato carente di pulizia delle nostre strade e borghi, poi, il Sindaco non ha trovato niente di meglio che dichiarare che è "la popolazione che genera sporcizia”!. Nella discussione sulle tariffe da una parte sono emersi alcune migliorie che abbiamo condiviso come ad esempio la riduzione dal 10 al 50% della quota variabile per chi compostaggio domestico o lo sconto per gli abitanti delle zone dei Bozi Marini e Concara  che non usufruiscono del servizio del porta a porta e che invece ne pagavano a pieno gli oneri. Ha trovato invece tutta nostra contrarietà l’abolizione delle agevolazioni per le utenze non domestiche che sospendono temporaneamente l’attività, come ad esempio quelle gelaterie o alberghi che in alcuni mesi dell’anno sospendono le attività (anche  perché i costi di gestione sono altissimi e molto spesso il lavoro è zero).  Noi crediamo che non si possa  giustificare questa scelta  con il miraggio della destagionalizzazione  penalizzando solo alcune attività”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?


























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News