Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Febbraio - ore 21.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Sulla vicenda dei debiti fuori bilancio smascherata malafede della giunta"

L'ex sindaco di Sarzana attacca la nuova amministrazione: "Pensano di governare la città come si esercita la professione di avvocato o giudice".

"Sulla vicenda dei debiti fuori bilancio smascherata malafede della giunta"

Sarzana - Val di Magra - “Quella portata avanti in questi mesi dall’attuale maggioranza è un’iniziativa senza precedenti nella storia della città, che dimostra la totale mancanza di cultura e di capacità di governo del Presidente del Consiglio e della Giunta, e la chiara volontà di scaricare sui loro predecessori le cause di quella che, a pochi mesi dall’inizio della nuova consiliatura, si dimostra già una gestione fallimentare della città di Sarzana”. Lo afferma l'ex sindaco Alessio Cavarra rompendo il lungo silenzio post elettorale e commentando la stiazione dei debiti fuori bilancio dell'ente affrontata mercoledì in un interminabile consiglio comunale.
“E’ stato agitato davanti ai cittadini - aggiunge - lo spettro del dissesto finanziario per spese che, alla fine dei conti, rappresentano meno dell’1% di un bilancio comunale di oltre 22 milioni di euro. Per quattro mesi è stata praticamente bloccata l’intera macchina comunale, per cercare di costruire un impianto accusatorio che, alla prova dei fatti, si è sgretolato come un castello di sabbia.
Si è cercato di avvalorare l’esistenza di impegni finanziari, sbandierati dalla Giunta come pietre dello scandalo, di cui la Ragioneria comunale ha invece assicurato la regolare copertura e che il Collegio dei Revisori dei Conti ha riconosciuto legittimi, in quanto assunti “per l’espletamento di pubbliche funzioni e servizi di competenza” del Comune, al fine di procurare “utilità e arricchimento per l’ente”. Insomma, i Revisori dei Conti hanno riconosciuto la legittimità delle procedure adottate e degli atti compiuti dalla precedente Amministrazione per far responsabilmente fronte a situazioni straordinarie”.

“Se queste persone – prosegue Cavarra - pensano di governare Sarzana come si esercita la professione di avvocato o giudice onorario, sbagliano di grosso e farebbero bene a tornare velocemente da dove sono venuti, prima che i danni diventino irreparabili. Governare una città, soprattutto nelle perenne emergenza che caratterizza da diversi anni la finanza locale, richiede coraggio, intraprendenza, capacità decisionale e grande senso di responsabilità; qualità che gli attuali Amministratori dimostrano chiaramente di non possedere. Questa Giunta, al posto nostro, avrebbe messo a repentaglio il regolare svolgimento delle manifestazioni estive e della stagione balneare, la salute pubblica e la doverosa tutela legale dei diritti e degli interessi del Comune, per non avere il coraggio di far fino in fondo il proprio dovere.
Io ero e resto fiero del lavoro che la mia Amministrazione ha svolto. Le accuse che si è cercato di montare si sono dimostrate del tutto infondate e pretestuose, mentre, ribadisco, il giudizio del Collegio dei Revisori dei Conti costituisce ormai la prova tangibile, obiettiva ed imparziale di come, in questi anni, ci siamo se mai fatti legittimamente carico di una pesante responsabilità politica e di governo per il bene della città e dei cittadini, non tirandoci mai indietro di fronte alle difficoltà e gettando sempre il cuore oltre l’ostacolo, fra l’altro ripianando oltre 7 milioni di debiti che il Comune si portava dietro da anni e creando finalmente le condizioni per un bilancio in equilibrio.
Su un totale di oltre un milione di euro di debiti fuori bilancio denunciati dalla attuale maggioranza, 850 mila euro si sono rivelati una bufala, così come siamo certi accadrà per il resto. Oltre 620 mila euro (per oneri legati alla realizzazione della nuova Caserma dei Vigili del Fuoco) saranno messi a disposizione dal Ministero dell’Interno, sulla base di un preciso impegno preso con il sottoscritto nel maggio scorso. La Giunta sapeva di questo impegno, ma ha comunque voluto denunciare il debito per poi dover fare una clamorosa retromarcia di fronte all’evidenza dei fatti. Dietrofront e figura penosa anche per le pretese irregolarità sulle spese legali. Inoltre, impegni per euro 128 mila per lavori pubblici sono stati dichiarati legittimi sempre dai Revisori dei Conti, così come 30 mila euro utilizzati per finanziare eventi culturali. Restano poche situazione residue, sulle quali i Revisori si sono riservati approfondimenti, ma siamo convinti che anche per esse verrà riconosciuta la piena legittimità del nostro operato.
Alla fine, tutta questa vicenda dolosamente architettata dall’attuale maggioranza si è rivelata un vero autogol, smascherando la malafede e lincompetenza di una Giunta che, invece di pensare ai problemi della città, ha perso mesi di lavoro e costi inutili, tentando di montare infondate accuse contro i propri predecessori, all’ormai evidente scopo di giustificare le mancate promesse che, sanno già, non riusciranno a mantenere e le decisioni impopolari (come i tagli alla cultura), di cui non vogliono assumersi la responsabilità. Una strategia sleale e irresponsabile – conclude Cavarra - che prima o poi questa Giunta sconterà con il giudizio negativo dei cittadini sarzanesi”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News