Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Aprile - ore 21.02

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Soldi alla politica e bilanci in ritardo", centro sociale nel mirino

Il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli risponde all'interrogazione del consigliere leghista Luca Spilamberti: "Il consiglio comunale sostenga la nostra azione di verifica". 3mila euro erogati per le politiche 2018.

Parola alle carte
"Soldi alla politica e bilanci in ritardo", centro sociale nel mirino

Sarzana - Val di Magra - Prosegue l'offensiva del centrodestra sarzanese, in particolare della Lega, sul fronte dei centri sociali e della loro gestione. Oggi in consiglio comunale, carte alla mano, il sindaco Cristina Ponzanelli ha risposto all'interrogazione sul circolo di Battifollo presentata dal consigliere comunale Luca Spilamberti, giovane esponente del Carroccio, reduce da un puntuale accesso agli atti a tema. Iniziativa amministrativa a cui aveva fatto cenno il capogruppo leghista Emilio Iacopi in occasione dell'ultimo consiglio comunale: “Per quanto riguarda il centro sociale di Battifollo il consigliere Spilamberti ha fatto un accesso agli atti. Per la campagna elettorale 2018 sono stati stanziati 3.000 euro per il Partito Democratico, se questi centri sociali devono finanziare le campagne elettorali del Pd allora è giusto chiuderli. La realtà è questa ed è sconcertante”, aveva affermato il vulcanico salviniano.

Questo pomeriggio il primo cittadino, esaudendo le richieste di chiarezza di Spilamberti, ha innanzitutto spiegato come, disattendendo la convenzione col Comune, il centro sociale di Battifollo non abbia presentato a tempo debito i bilanci degli ultimi cinque anni, per poi trasmetterli tutti assieme, su sollecito di Palazzo civico, lo scorso settembre. “I circoli non possono fare utili, eppure nei bilanci ci sono (oltre 40mila euro complessivi nel quadriennio, come si legge nei documenti, ndr) e non risulta siano stati reimpiegati nelle attività sociali. Inoltre, tra i costi, si legge di erogazioni volontarie da 3mila euro (in tre bilanci su cinque, ndr), e nel bilancio 2018 si specifica che sono relative alle elezioni politiche. Ecco, sarebbe interessante sapere quali candidati e partiti ne abbiano usufruito l'anno scorso e se le erogazioni precedenti (2016 e 2017, ndr) abbiano sempre riguardato circostanze elettorali”.

La sindaca ha quindi comunicato che, in virtù delle irregolarità inerenti i bilanci emerse nei mesi scorsi, è stato avviato un procedimento per la rescissione del contratto in risposta al quale il centro sociale ha elaborato delle controdeduzioni attualmente allo studio dell'Ufficio legale di Palazzo civico. “Attualmente – ha concluso la Ponzanelli, per poi incassare la soddisfazione di Spilamberti – stiamo lavorando al bando per l'affidamento in gestione dei centri sociali. Non ci sarà più la possibilità di proroga o di affidamento diretto, modalità tanto care alle amministrazioni precedenti. E nella nostra operazione di verifica mi aspetto il sostegno di tutto il consiglio comunale”.

B.M.-N.RE

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News