Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Giugno - ore 17.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Rilanciamo i borghi. Digestore? Da Regione messaggi strani e faziosi"

Intervista a Massimo Bertoni, candidato sindaco di Vezzano Democratica, lista unitaria del centrosinistra.

Tra Zaccagnini e Delrio

Sarzana - Val di Magra - Massimo Bertoni, classe 1956, esponente Pd, assessore uscente ai Lavori pubblici, è il candidato sindaco di Vezzano Democratica, la lista unitaria del centrosinistra alle comunali vezzanesi del prossimo 26 maggio. CDS lo ha intervistato per conoscerne meglio storia, idee e proposte.

Si candida a sindaco da assessore uscente. Rispetto al passato, quali elementi di continuità e di discontinuità nell'azione amministrativa sarà lecito attendersi in caso di sua elezione a sindaco?

“Certamente elementi di continuità per quanto riguarda gli aspetti sociali di aiuto alle fasce più deboli e in difficoltà dei nostri residenti, confermando inoltre l'impegno con l'Istituto comprensivo e, quindi, con tutto il mondo scolastico per il mantenimento e il potenziamento dell'offerta educativa del nostro territorio. In discontinuità il primo passo sarà la riorganizzazione della macchina comunale verso una struttura più moderna ed efficiente, cercando di superare le gravi carenze di personale, mediante una riforma strutturale profonda.

Un tema molto dibattuto è il biodigestore, previsto dal Piano dei rifiuti- Lei che ne pensa? Se sarà eletto dirà no all'impianto a Saliceti? Crede sia meglio farlo a Boscalino? Oppure serve un sito terzo, o ancora va valutata la cosiddetta ipotesi zero?

“Penso che ci sia molta confusione soprattutto dettata da messaggi politici strani e faziosi che l'amministrazione regionale sta continuando a far arrivare alle persone, peraltro in tutti gli ambiti politici. Sono convinto infatti che l'amministrazione committente, Regione Liguria, debba proporre alla luce del sole un nuovo piano provinciale dei rifiuti e solo allora si potrà discutere approfonditamente di tutto. Rimango convinto che il territorio di Vezzano Ligure e dei comuni limitrofi abbia già dato in termini di sacrifici e ritengo sia doveroso e naturale che vengano valutate anche altre sedi. Sicuramente favoriremo lo studio, anche mediante convegni con esperti, di tutte le politiche ambientali che risulteranno efficaci per la riduzione dei rifiuti, per poi proporle ai nostri cittadini allo scopo di arrivare al tanto agognato rifiuto zero”.

Quali tratti del suo curriculum e della sua personalità pensa possano riverberarsi al meglio sulla sua azione da sindaco?

“Vista la mia età non più giovanissima credo di aver maturato un'esperienza importante che metterò al servizio dei cittadini e a disposizione di tutte le persone che compongono la lista per crescere una nuova leva di dirigenti politici. Sempre grazie alla mia esperienza so cosa significa essere sindaco e cosa significa affrontare quotidianamente tutte le responsabilità e soddisfare il più possibile le aspettative che ne derivano. Di sicuro darò tutto me stesso e mi farò aiutare dalla mia squadra che è composta da persone all'altezza delle sfide che ci riserverà il futuro”.

Tre immediate priorità per il territorio vezzanese. E un obbiettivo a lungo termine.

“Le priorità sono sicuramente legate al territorio e all'ambiente. Una maggior cura del territorio con particolare occhio di riguardo alla pulizia delle aree pubbliche in generale cercando anche di ampliare le zone di svago per i bambini e le persone. Per quanto riguarda l'ambiente farò in modo di potenziare ulteriormente la raccolta porta a porta per consentire finalmente una riduzione della Tari già dall'esercizio finanziario successivo. Sempre per quel che riguarda la manutenzione del territorio potenzieremo gli interventi di pulizia degli alvei e monitoreremo con sempre maggiore puntualità i punti critici di dissesto presenti. Uno degli obbiettivi a lungo termine sarà il rilancio del turismo nel nostro bellissimo paese attraverso iniziative di recupero dei borghi e agevolazioni finalizzate allo stesso”.

Ha già un'idea delle deleghe che, in caso di elezione, vorrebbe tenere per sé?

“Per rispetto di tutti gli altri candidati credo sia necessario aspettare di vincere prima di poter fare proclami. Sicuramente agirò in rapporto ai consiglieri eletti ed alle loro competenze personali, naturalmente questo vale anche per il sottoscritto”.

Se dovesse scegliere come riferimento una figura politica del passato e una del presente... chi sceglierebbe?

“Sono entrato in politica tanti anni fa ed in quell'epoca il mio politico di riferimento era Benigno Zaccagnini, nome da partigiano Moro. Oggi nella nebulosità delle figure politiche continuo a scegliere una persona che mi ispira fiducia e cioè l'ex ministro e sindaco di Reggio Emilia Graziano Del Rio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News