Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 16.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Papa vergognoso": Sarzana popolare bacchetta Grasso, Pd all'attacco

"Papa vergognoso": Sarzana popolare bacchetta Grasso, Pd all'attacco

Sarzana - Val di Magra - “Nicola Grasso ha sbagliato, ma è una persona retta, seria e di sani principi. Sarzana popolare è e resta il punto di riferimento dei moderati, dei cattolici, delle persone di buonsenso della nostra città. A chi vuole strumentalizzare un commento sbagliato su Facebook: pensate ai problemi veri dei sarzanesi e confrontiamoci sulle cose serie”. Così Sarzana popolare ha commentato quanto pubblicato e poi cancellato sul social di Zuckerberg dal coordinatore cittadino Nicola Grasso. Il post 'incriminato'? “Un papa vergognoso. Da cristiano provo disgusto”, digitato a corredo della condivisione di un articolo dedicato all'incontro tra il pontefice Francesco e la famiglia rom che, assegnataria di un appartamento a Casal Bruciato (Roma), è finita nel mirino di una mobilitazione neofascista.

“Sono rimasta stupita delle parole del Sig. Nicola Grasso, coordinatore cittadini di Sarzana Popolare – osserva Francesca Castagna, sarzanese, membro dell'assemblea nazionale Pd -, che ha definito Bergoglio un papa vergognoso, affermando "da cristiano prova disgusto", per l'intervento del pontefice a sostegno della famiglia rom legittima assegnataria di un alloggio popolare a Roma. Stupisce il fatto che un simile attacco provenga dall'esponente di una forza politica che si definisce democratica e moderata. Se questi sono i moderati cosa ci dobbiamo aspettare da chi governa questa città e che 'moderato' certo non si definisce? Papa Francesco non è tipo da usare termini soft nei suoi interventi, perché il cattolico per definizione non può essere soft: il Cattolicesimo impone di scegliere e di schierarsi per la difesa degli ultimi e dei più deboli anche quando queste scelte non sono 'alla moda' o non pagano elettoralmente. La politica dovrebbe oggi prendere ad esempio le parole del Papa che è il vero 'rivoluzionario' dei nostri tempi ed i cattolici impegnati in politica più che mai devono farsi portatori di quei valori che oggi solo la Chiesa ha il coraggio di difendere. Sarzana, la città che ha espresso ben tre papi, deve ritrovare i proprio valori cristiani che implicano l'inclusione e il non lasciare indietro nessuno, indipendentemente dalla razza o dalla religione professata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News