Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 21.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Non lasceremo Sarzana a grillini o simpatici amegliesi"

Paolo Mione commenta gli esiti elettorali e rilancia l'avventura della lista civica da lui timonata: "Cavarra è stanco e guida una giunta litigiosa ormai arrivata al capolinea".

"Non lasceremo Sarzana a grillini o simpatici amegliesi"

Sarzana - Val di Magra - Ed è day after elettorale anche in casa 'Sarzana per Sarzana', la lista civica, nata dall'omonima associazione, trainata dall'ex presidente del consiglio comunale ed ex Pd Paolo Mione, pronto a correre per la carica di sindaco fra un paio di mesi. "Ripercussioni del risultato sottotono di 'Liberi e uguali' sul progetto Sarzana per Sarzana? No, noi siamo una lista civica trasversale e come è ben noto io, pur essendo capogruppo di Articolo 1-Mdp, non ho sposato il progetto di 'Liberi e uguali', verso il quale nutro perplessità, né per 'Liberi e uguali' ho fatto campagna elettorale. Non una parola". Così il menzionato Mione stamani in conferenza stampa, affiancato, al point di Piazza Calandrini, dal consigliere regionale Francesco Battistini (che non intende candidarsi, vedi QUI) e da Vanni Marchini e Giovanni Orlando, due degli oltre cinquecento sarzanesi che hanno aderito all'associazione 'Sarzana per Sarzana'.

"Dato emblematico delle elezioni politiche - ancora Mione - è l'emorragia di voti del Pd. Anche a Sarzana: molte colpe sono di Renzi, ma il sindaco Alessio Cavarra ha responsabilità enormi. Una buona amministrazione infatti avrebbe avuto una forza trainante. In una città dove il Pd e prima ancora il Pc avevano sempre avuto consensi superiori alla media nazionale. Ad ogni modo, sono d'accordo con Cavarra quando dice che le amministrative e le politiche sono partite diverse. Anzi, spesso si assiste a radicali ribaltamenti. Pensiamo ai Cinque stelle: a Sarzana, a queste politiche, hanno preso il 28 per cento, e a quelle del 2013 avevano preso il 30; alle ultime amministrative invece hanno preso il 14". Un'altra parola su Cavarra: "E' un sindaco stanco che guida una giunta litigiosa, ormai al capolinea. La sua analisi del voto? Parla del problema sicurezza dando colpa a Minniti, al prefetto che non risponde ai suoi appelli... ma ci sono responsabilità sue! La sicurezza è un tema importante e sentitissimo".

Fiducia e voglia di farcela guardando all'imminente voto sarzanese. "Siamo una lista civica con idee di centrosinistra e il nostro civismo lo rivendichiamo fortemente. Da sempre, non da oggi. Stiamo molto attenti a non mescolare le questioni dei partiti con la nostra vocazione civica. Sarzana per Sarzana è l'unica vera alternativa alla destra e al Movimento cinque stelle. Non permetteremo di affidare la città ancora a Cavarra, che ha dimostrato di non essere all'altezza. Né possiamo consentire che le sorti di Sarzana siano decise da un simpatico amegliese (l'assessore regionale Giacomo Giampedrone, ndr) e dal presidente della Regione Giovanni Toti, i quali coltivano l'ambizioso problema di colonizzare l'ultima parte della Liguria non ancora colonizzata: perché di questo si tratta. Noi invece vogliamo che siano i sarzanesi a decidere il futuro della città. Per farlo impiegheremo le migliori forze e menti: nessuno si senta escluso da questo impegno, tranne chi della politica ha fatto il suo lavoro".

Sul tema alleanze l'avvocato fissa i paletti. "Aperti a tutti? Noi siamo aperti alle persone. Certo, non a chi pensa di venire nella nostra squadra per attaccare il cappello e pensare di fare della politica il suo lavoro. Nel nostro gruppo ognuno ha un lavoro, un'alternativa, e sceglie di mettere a disposizione tempo e competenze per migliorare Sarzana. Contatti con i partiti? Per ora non si è fatto vivo nessuno, se capiterà valuteremo. Abbiamo un programma e tante idee, se a qualcuno piacciono, noi certo non gli tiriamo la porta in faccia". L'unico partito coinvolto naturalmente è Articolo 1-Mdp "per la semplice ragione - ha concluso Mione - che io sono esponente di questa forza politica. Mdp mi ha doverosamente dichiarato sostegno".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News