Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Aprile - ore 21.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Non è una nuova srl che occorre al commercio sarzanese"

"Non è una nuova srl che occorre al commercio sarzanese"

Sarzana - Val di Magra - “La situazione del commercio sarzanese è drammatica e l'amministrazione comunale dopo otto mesi dimostra di non avere idee. Non c'è stato alcun colpo di reni per rimediare alla situazione disastrosa ereditata, intanto le attività continuano a chiudere o andare via e chi eroicamente resiste fa sempre più fatica”. Così ieri sera dai banchi dell'opposizione sarzanese il capogruppo di 'Sarzana per Sarzana' Paolo Mione nel corso del dibattito sul commercio stimolato da una sua mozione. “E la situazione non la risolverà certo sostituire un'associazione dei commercianti (Consorzio sviluppo sistema Sarzana, ndr) con un altro soggetto a sua volta deputato a far vivere il commercio e la città”, ha proseguito, con la consigliera Pd Beatrice Casini che ha puntualizzato la natura di società della nuova realtà a cui ha fatto riferimento Mione. “Una società di capitali – ha quindi proseguito l'ex presidente del consiglio comunale – fra le altre cose credo non sia la soluzione migliore, visto che, come ben sappiamo e come ci insegna l'assessore al commercio Italiani, che è un commercialista, le srl non sono enti benefici, ma perseguono finalità di lucro”. Il riferimento, secondo indiscrezioni, sarebbe alla Mitra Srls, con sede in Via Muccini, che lo scorso settembre si è occupata di 'Sarzana senza tempo'. “La sindaca Ponzanelli in campagna elettorale parlava di una città in preda una deriva di desolazione – ha rincarato Casini -, ora che dice? Che dice di fronte a eventi spariti, legami più deboli con le associazioni, via Landinelli e il palco di Piazza De André dimenticati? Per non parlare di tutte quelle cose propagandate alla stregua di novità ma che invece c'erano già prima, come vivacizzare i fondi sfitti, gestire in sinergia le fortezze e guardare ai crocieristi”. “Sembrava che aveste tutte le soluzioni in tasca – ha rimpinguato la critica la capogruppo pentastellata Federica Giorgi - invece non si vedono miglioramenti, avete preso in giro i cittadini. Non c'è nemmeno un cartello che indichi il centro storico”.

Da parte della maggioranza si è fatta sentire Fioretta Mazzanti (Sarzana popolare) che ha sgranato una serie di misure e iniziative sul tavolo di Palazzo civico, quali un nuovo parcheggio gratuito adiacente il centro storico, un portale turistico e l'imminente diffusione del cartellone degli eventi dei prossimi mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News