Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Maggio - ore 16.36

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Non è un vero Mercato del Forte. E Sarzana ha bisogno di ben altro"

L'intervento di Francesca Castagna, referente Pd per il centro storico.

"No a specchietti per allodole"
"Non è un vero Mercato del Forte. E Sarzana ha bisogno di ben altro"

Sarzana - Val di Magra - "Ma non era la valorizzazione del commercio stanziale e l'incentivazione di quello di qualità la chiave di volta della nuova amministrazione di destra per rilanciare un centro storico che arranca vistosamente?". Con questo interrogativo si apre il comunicato diffuso da Francesca Castagna, referente Pd per il centro storico di Sarzana, che prosegue: "Tutti sanno - fuorché l'assessore al commercio Italiani - che il Consorzio degli Ambulanti di Forte dei Marmi, che organizza in decine di località italiane mercatini straordinari - è ben altra cosa rispetto al Mercato di Forte dei Marmi organizzato ogni mercoledì da quel comune in piazza Marconi (o dei cavallini) da tempo immemorabile, con banchi sontuosi che da sempre offrono a prezzi molto vantaggiosi merci di lusso, o comunque di marche prestigiose, attraendo ogni settimana nella località balneare versiliese migliaia di visitatrici dalle province di Lucca, di Pisa, della Spezia, di Pistoia, ma anche da Firenze e perfino da Milano e ultimamente, per tutto l'anno, anche straniere, specialmente russe; tutte disposte a spendere, pur alle condizioni favorevoli di quel mercato, centinaia o addirittura migliaia di euro. Nulla a che vedere con le normali bancarelle, dai normalissimi prodotti (spesso confezionati in Cina), che sono allestite dal famoso Comitato".

"La questione - prosegue Castagna - è stata chiarita da tempo dal Sindaco di Forte dei Marmi, indignato per la confusione ingenerata fra i consumatori, e raccolta da numerose amministrazioni comunali che hanno smesso di autorizzare tali furbesche iniziative, che oltre a porsi in concorrenza con gli esercenti fissi e gli ambulanti di quelle città, traggono in inganno i consumatori, attratti dall'esplicito riferimento alla prestigiosa manifestazione fortemarmina, quella sì di notoria, indiscussa qualità. Sarzana ed i suoi commercianti avrebbero bisogno di ben altre attenzioni finalizzate a valorizzarne le tradizioni, il pregio, l'originalità, non di specchietti per le allodole come le tristi casupole che, per Natale, pretendevano di scimmiottare i mercatini natalizi del Trentino Alto Adige o come nuove bancarelle, provenienti da fuori, che di esotico hanno soltanto il nome".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News