Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 20.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La partita su Enel si gioca alla Spezia e Arcola. I territori hanno pagato troppo"

partito democratico

Sarzana - Val di Magra - "È’ il tempo delle scelte, è’ il tempo di far sentire la nostra voce, è il momento in cui i quartieri del levante tornino a vivere e finalmente a sperare in un futuro migliore". Sono le parole di Giuseppe Mori della direzione provinciale del Partito democratico che in una nota interviene in merito alla questione della conversione della centrale Enel.
In una nota scrive: " Ho letto con apprensione e preoccupazione la notizia della richiesta da parte della società ‘ enel. Sulla sua volontà di continuare la sua attività’ . Forse la società non si ricorda o fa finta di non ricordarsi che in data 7 giugno 2013 il comune di arcola , insieme al comune di La Spezia, e alla provincia della spezia, partecipo’ alla riunione avente per oggetto il rilascio dell ‘Autorizzazione integrata ambientale per la centrale Enel della Spezia. Riunione che si tenne a Roma presso il ministero dell’ambiente e alla quale partecipai in quanto all’epoca ero assessore al patrimonio e al bilancio del comune di Arcola. Riunione che ebbe degli importanti sviluppi e che mise finalmente dei paletti e delle regole che la società Enel era tenuta a rispettare. Nel corso della riunione fu chiaramente espressa la volontà da parte di Enel di dismettere l’attività. Da allora è senza mai nessuna smentita ufficiale fu da più’ parti dichiarato che dal 2021 la società avrebbe iniziato il suo percorso di smantellamento della stessa".

"Oggi più’ di prima - prosegue la nota - appare evidente che il futuro dell’area dovrà essere deciso e condiviso dai 2 comuni dove la c’entrale insiste, ma lavorando in sinergia e cercando di far convivere sia la problematica ambientale che quella occupazionale. Ovvero il comune della Spezia nel cui territorio insiste per 2/3 la centrale e il comune di Arcola dove è ‘ collocato per 1/3. Cosa a mio avviso molto grave è’che addirittura viene dichiarato che è’ intenzione della societa’ Enel richiedere un nuova a.i.a (autorizzazione integrata ambientale) per la centrale di La Spezia. Mi chiedo a cosa serve? Quando ne è’ già’ stata fatta una nel 2013? Va inoltre ricordato a chi parla di occupazione che L’area in questione è’ una delle più’ appetibili non solo a livello regionale ma bensì di tutto il nord Italia, questo è’ dovuto sia alle dimensioni dell’area stessa , sia dal posizionamento (uscita dell’autostrada) sia per la sua vicinanza al porto di La Spezia.e che sicuramente non esisteranno problemi occupazionali per gli ormai pochi dipendenti che a oggi lavorano nel sito Enel".

"Personalmente - conclude Mori - credo che la partita sul futuro della centrale Enel della Spezia-Arcola Sia determinante per lo sviluppo economico di tutta la provincia, e reputo che i nostri territori abbiano per decenni dato e pagato sia per Questioni ambientali sia per questioni di viabilita’ ed è’ giunto il momento di dire basta a questa situazione. Dire basta alla presenza di una centrale che va ricordato lavora o meglio produce energia solo per poche ore al giorno e va in funzione solo quando i consumi raggiungono I picchi massima di richiesta e di costo per l’utente. Mi domando come si può’ continuare a convivere con una centrale, quando la nostra città’ sta finalmente diventando un polo turistico vero, dove giornalmente arrivano navi da crociera che sbarcano migliaia di turisti?".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News