Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Agosto - ore 19.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"L'inchiesta pubblica non ha alcun valore, c'è un problema amministrativo"

BIODIGESTORE

Sarzana - Val di Magra - "Il sindaco di Ameglia Andrea De Ranieri chiede quale sia la posizione del Pd provinciale sul biodigestore. Lui che è stato il Presidente della Provincia dal momento della decadenza di Cozzani, lui che è consigliere provinciale in carica e che ovviamente è sindaco". Così si apre l'intervento di Simone Regoli, vice sindaco di Vezzano e coordinatore del circolo vezzanese del Pd.

"Ma è possibile amministrare in questo modo - si chiede Regoli -? Sono al governo della Regione, della Provincia e in diversi Comuni e il Sindaco-Consigliere Provinciale De Ranieri non si è fatta un’opinione su un fatto così importante?! Da cittadino di questa provincia sono molto preoccupato! Il vero punto amministrativo secondo me è questo. Quando ACAM ha ceduto gli impianti lo ha fatto tramite una procedura aperta di Project Financing. I Sindaci, nell’Assemblea dei soci che ha deliberato la procedura di gara, erano stati autorizzati, attraverso l'approvazione della relativa deliberazione, a procedere dai relativi consigli comunali. Quella delibera prevedeva la ristrutturazione dell’impianto di Saliceti, per i rifiuti indifferenziati, e la realizzazione dell’impianto di Boscalino, con capacità di circa 20.000 t, per il trattamento dell’organico. La gara, di conseguenza, aveva questo oggetto".

"Se l’oggetto cambia - continua Regoli -, passando da un impianto di 20.000 t a uno di 60.000 t, ed oltre, e si modifica la localizzazione, non sfugge a nessuno che il percorso amministrativo deve essere rivisto. Ed è per questo che abbiamo deciso di non intervenire
amministrativamente all'inchiesta pubblica. Riteniamo infatti che non abbia alcun valore politico ma sia solo una procedura atta a completare un percorso burocratico che non dovrebbe nemmeno esistere ad oggi. Quindi, a mio parere, oltre agli aspetti ambientali e urbanistici che più volte abbiamo sollevato, vi è un problema amministrativo che va affrontato nella sua complessità".

"Noi politici dobbiamo essere i primi a rispettare le istituzioni. Dobbiamo essere i primi a non dileggiare chi rappresenta altre Istituzioni anche quando hanno idee e comportamenti che non condividiamo. Io, inoltre, ho ed avrò sempre rispetto dei cittadini anche quando, senza turpiloqui, sostengono proposte lontane dalle mie", conclude Regoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News