Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Era il mercatino francese, non un corteo anti Islam"

Polemico l'assessore sarzanese Caprioni con le misure di sicurezza della Questura della Spezia: "Furgoni a bloccare gli accessi a Piazza Matteotti hanno oscurato via Bertoloni".

"Era il mercatino francese, non un corteo anti Islam"

Sarzana - Val di Magra - "Dopo un anno di assenza il mercatino francese è tornato a Sarzana con grande soddisfazione dei cittadini e dei commercianti locali, data la capacità di attrazione che indubbiamente esercita. Quest’anno il mercatino francese, oltre alle tradizionali esposizioni di macarons, croissant, eclair, baguette e altri dolci golosità, al frequentatissimo banco dei formaggi, a quello dei vini e dei profumi, ospitava un numero maggiore di espositori.

Sin dall’inaugurazione era molto vivace la presenza di acquirenti e curiosi che si aggiravano tra i banchi del foie-gras, del Bordeaux e dello Champagne. La felicità dei commercianti è stata tuttavia frenata dalle eccessivamente rigide direttive sulla sicurezza emanate dalle Questura della Spezia, che non era a confronto con una manifestazione anti islamica, ma con un mercatino che vendeva formaggi, dolciumi e profumi.

Nonostante il tentativo del Comune di Sarzana di attenuare questo impatto, la questura è stata irremovibile, e ha preteso che ogni accesso a Piazza Matteotti fosse bloccato dai furgoni degli espositori, col risultato che via Bertoloni risultava “oscurata” da un grande furgone nero e via Mazzini da un furgone con i vetri anneriti. Veramente un brutto vedere, un pericolo per possibili emergenze e un ostacolo oggettivo al normale deflusso del pubblico commerciale.

Resta da chiedersi del perché di misure così rigorose in ogni situazione, tali da rendere difficile la realizzazione di eventi come fiere, mostre, mercati, concerti, spettacoli o manifestazioni. Molti piccoli comuni si trovano in gravissime difficoltà. Non hanno i blocchi in cemento “new Jersey”, molto costosi e d’altra parte le autorità si limitano a imporre la sistemazione di sicurezza, senza preoccuparsi di fornire le attrezzature adeguate per realizzarla.

La situazione è diventata insostenibile, quando alla vigilia dell’apertura del mercatino, si è chiesto agli organizzatori di farsi carico di sistemare i blocchi di New Jersey a loro carico. Non potendo fare fronte al costo dell’installazione, gli organizzatori del mercatino francese avevano deciso di annullare la manifestazione e di tornare alle loro case. A quel punto è uscito fuori il brutto compromesso dei furgoni, che, se da un lato, ha salvato il mercatino, dall’altro non ha certo costituito un bel vedere per cittadini e turisti".

Nicola Caprioni
assessore al Commercio del Comune di Sarzana

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?


























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News