Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 20.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Depredare Sarzana del Festival? Rozza propaganda"

Bufano (Pd) al consigliere di maggioranza Ponzanelli: "Traveggole politiche. Ma è significativo che non spenda una parola per confutare le critiche alla sindaca".

fdm 2020
"Depredare Sarzana del Festival? Rozza propaganda"

Sarzana - Val di Magra - Prosegue il carteggio tra l'esponente Pd sarzanese Paolo Bufano e il consigliere comunale di maggioranza Luca Ponzanelli. Il tema? Il Festival della mente 2020. "Man mano che, fra i Ponzanelli della destra sarzanese, si scende di grado, i difetti si ingigantiscono - afferma Bufano in una nota -. Se la sindaca, con le sue 'ingloriose passerelle' (parola di Iacopi) pratica un campanilismo strumentale e farsesco, dichiarando guerra ai mulini a vento come don Chisciotte e vedendo dappertutto nemici di quella Sarzanesita' che proprio lei non risulta - certificatamente - in grado di tutelare e valorizzare, il suo omonimo consigliere totiano che le funge da pretoriano soffre addirittura di 'traveggole politiche'  o forse ha qualche difficoltà ermeneutica con la prosa del sottoscritto che pure, a detta dei più, non è affatto male...
Insomma il consigliere Ponzanelli - dopo avermi letto - accusa me e il Pd di voler 'deportare' altrove il Festival della Mente".

"Ebbene - prosegue Bufano -, io avevo scritto: 1) che il Festival della Mente è manifestazione esclusivamente sarzanese, frutto dell'accordo di 17 anni fa fra i lungimiranti amministratori di centrosinistra di allora (Guccinelli, Ambrosini) e la Fondazione della Cassa di Risparmio, non certo della odierna sindaca, che si è trovata 'la pappa fatta'; 2) che contrabbandare la disponibilità di un bravo sindaco (quello di Luni) a mettere a disposizione, solo per quest'anno e allo scopo di meglio affrontare i problemi di distanziamento anti Covid-19, un paio di locations alternative nel proprio comune, per un diabolico, strisciante tentativo di depredare Sarzana del Festival è una manovra rozzamente propagandistica e biecamente strumentale.
3) È peraltro significativo che il consigliere Ponzanelli non spenda una sola parola per confutare il grosso delle critiche rivolte dal sottoscritto alla sindaca prendendo spunto dalla vicenda, ovvero: le spallucce fatte rispetto alla prospettiva di far decollare il Distretto Turistico; l'insensibilità di fronte alle difficoltà degli operatori culturali e turistici, abbandonati a se stessi o tuttalpiù destinatari di qualche pacca sulla spalla o di qualche impalpabile, rituale patrocinio; la deliberata rinuncia a nominare un assessore - come c'è sempre stato in passato - competente e concentrato sulla valorizzazione degli eventi culturali e delle relative ricadute turistiche che - nei decenni trascorsi - hanno rappresentato una linfa vitale per l'economia di Sarzana; la mancata individuazione e divulgazione, a poche settimane dall'inizio del Festival della Mente, di precise misure organizzative, gestionali e sanitarie atte a rispettare le disposizioni di sicurezza in vigore e ad evitare che la fitta concentrazione dei partecipanti al Festival possa essere causa del riaccendersi di focolai del morbo e di nuove insostenibili precarieta'... Per fortuna che, a dire come stanno realmente le cose, ci ha pensato il consigliere Iacopi, folgorato sulla via di Damasco".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News