Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Ottobre - ore 16.27

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Continuo silenzio di Toti e Peracchini su biodigestore ci stupisce"

La giunta vezzanese dopo la conferenza dei servizi: "Sono gli unici in grado di fermare questa procedura organizzativa. Problematiche ambientali rendono necessaria vigilanza del Ministero".

"clima surreale"

Sarzana - Val di Magra - "La seconda seduta della Conferenza dei Servizi relativa al procedimento autorizzativo alla costruzione dell’impianto di smaltimento della Forsu “Biodigestore” in località Saliceti, si è conclusa in un clima surreale, con forti tensioni e con poche risposte. Il Comune di Vezzano Ligure, presente con i suoi consulenti, Ing. Stefano Cobai, Dott. Enzo Favoino, Avv. Alberto Antognetti, i dirigenti area Ambiente ed Urbanistica Arch. Alessandro Cecchini e Arch. Roberto Bologna, il Sindaco, il Vicesindaco e l’assessore all’Urbanistica, ha confermato le proprie considerazioni in ordine alla modalità di individuazione del sito". E' quanto si legge in una nota firmata da sindaco e assessori vezzanesi che proseguono: "In particolare, osservando che si tratta indubbiamente di scelta strategica per l’impiantistica e l’organizzazione del ciclo dei rifiuti in ambito regionale, sottolineiamo che deve risultare, in ordine alla localizzazione, la coerenza fra le scelte espresse nel piano d’ambito Regionale per la gestione dei rifiuti e il progetto presentato da Re.Cos Spa; riteniamo infatti che la localizzazione di quest’impianto e il suo dimensionamento non possano prescindere da una preventiva Valutazione Ambientale Strategica. Riteniamo, inoltre, che il progetto debba essere comunque rapportato alle quantità di fabbisogno provinciale spezzino di Forsu, atteso che già oggi (ed in futuro) le quantità di secco non riciclabile avviato dai comuni del Tigullio a Saliceti è superiore alle quantità di scarto del medesimo impianto da avviare alla discarica di Scarpino e quindi la compensazione è ampiamente ripagata senza dover aggiungere il carico Forsu dal Tigullio".

"Ci stupisce, ma in fondo non ci sorprende - osservano ancora Bertoni e i suoi assessori - il continuo silenzio in merito del Presidente della Regione e del Presidente della Provincia della Spezia che sono sicuramente gli unici in grado di fermare subito questa procedura autorizzaiva. Ci stupisce, però, e ci sorprende, l’atteggiamento poco collaborativo dei funzionari Regionali, preposti allo svolgimento della conferenza, mantenuto durante tutta la durata dell’Assemblea, ed in particolare, crediamo sia stata una grave scorrettezza non permettere al Sindaco di Santo Stefano di prendere la parola. Il Comune di Santo Stefano ed il nostro sono stati gli unici Enti che hanno sollevato eccezioni di merito sulla realizzazione di questo impianto. Ci preme inoltre sottolineare che l’individuazione del solo sito di Saliceti, indicato nella progettazione di cui alla domanda di permesso di costruire convenzionato presentata da Recos Spa, contrasti con l’indicazione fornita dalla competente Provincia della Spezia che, invece, individua, sulla base dell’istruttoria Vas istruita dalla Regione Liguria, con il supporto di Arpal, le due zone di Saliceti e Boscalino. Ribadiamo che in sede di conferenza di servizi è esclusiva competenza del nostro Comune la valutazione dell’ambito urbanistico edilizio della progettazione in oggetto, anche se in contrasto con le norme del PUC e con potere di dissenso alla stessa. In conclusione noi crediamo che le sollevate problematiche sulle diverse tematiche ambientali, come trattate approfonditamente in sede di inchiesta pubblica, da cui scaturiscono pareri specialistici contrastanti, poiché preponderanti per la salute pubblica rendano necessaria la superiore vigilanza e controllo preventivo da parte del Ministero dell’Ambiente che via dell’Ispra a cui ci rivolgeremo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News