Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Settembre - ore 16.12

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Bilancio illegittimo", Insieme per Ameglia ricorre al Tar

Opposizione sul piede di guerra: "Decisione inevitabile dopo le violazioni dell'amministrazione".

"Bilancio illegittimo", Insieme per Ameglia ricorre al Tar

Sarzana - Val di Magra - Annullamento di tutte le deliberazioni ed emendamenti riguardanti il bilancio di previsione 2018, adozione immediata della sospensiva e nomina di un commissario ad acta. È quanto chiedono i consiglieri di opposizione di “Insieme per Ameglia” con il ricorso al Tar della Liguria presentato dando mandato all'avvocato Antognetti.

Una dura presa di posizione che i quattro consiglieri Pisani, Fontana, Benelli e Fabiano hanno ritenuto “inevitabile” viste le “violazioni poste in essere da questa amministrazione nell'approvazione del bilancio. Un bilancio – sottolineano – posto in discussione solo il 12 maggio (anziché per la scadenza prevista del 31 marzo) in grave ritardo e solo dopo la seconda diffida consecutiva da parte del Prefetto.

“Il bilancio è illegittimo – aggiungono senza mezzi termini – e lo abbiamo segnalato preventivamente e tempestivamente al sindaco, al Prefetto e agli uffici ma in consiglio comunale si è preferito tirare dritto e non tenerne conto. Un comportamento simile a quello tenuto in questi anni nei quali abbiamo riscontrato anomalie, vizi ed errori ma ad ogni segnalazione, fatta in qualità di consiglieri di minoranza e dunque nell'espletamento del nostro dovere, siamo stati derisi. Questa giunta ha dimostrato tutta la sua incapacità e continua ad assumere decisioni ed atti dannosi per tutta la comunità”.
L'elenco compilato dagli esponenti di Insieme per Ameglia è articolato e include: la vicenda dei parcheggi di Bocca di Magra e Fiumaretta e il braccio di ferro con Marinella Spa; la gestione del Porticciolo “che – dicono – ci ha fatto diventare una barzelletta”; il caso dell'autovelox di Fiumaretta con i relativi ricorsi; la situazione dei cimiteri, e ancora: “i soldi gettati per manifestazioni di propaganda politica e le decisioni incredibili riguardanti la gestione del personale comunale. Basta pensare che il sindaco è diventato responsabile dei lavori pubblici malgrado all’inizio del suo mandato sia andato a pescare un tecnico in un altro comune al quale era stata affidata la Responsabilità dei lavori pubblici e con cui addirittura il Comune è in causa”.

Sulle motivazioni che li hanno spinti a presentare il ricorso (che pagheranno di tasca propria) i consiglieri concludono: “La documentazione relativa al bilancio non ci è stata consegnata nei termini previsti e Fabiano non ha potuto nemmeno visionarla. Ci è stato poi impedito di fare alcun emendamento sulla nuova versione del bilancio né ci è stato dato il tempo necessario per analizzare tutta la documentazione, cosa “certificata” anche dal segretario nella seduta del 12 maggio. Noi teniamo ad Ameglia e auspichiamo un pronto responso da parte del Tar”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News