Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Febbraio - ore 12.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Autogol centrodestra su debiti fuori bilancio. E ora il tempo è scaduto"

Conferenza stampa del gruppo consiliare del Partito democratico: "Non sono stati messi in votazione punti fondamentali. Nessun mandato agli uffici per le variazioni necessarie".

"Dirigenti alla sbarra"
"Autogol centrodestra su debiti fuori bilancio. E ora il tempo è scaduto"

Sarzana - Val di Magra - 'A nuttata del consiglio comunale sui debiti fuori bilancio del Comune di Sarzana non se ne va senza strascichi. Tant'è che oggi il gruppo consiliare del Partito democratico ha convocato una conferenza stampa nella sede di Via Matteotti per portare un affondo nei confronti dell'amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco Cristina Ponzanelli. “Dopo mesi di lavoro e un consiglio di dodici ore – ha esordito il capogruppo Daniele Castagna - la tanto attesa seduta sui debiti fuori bilancio si è risolta in un fallimento, visto che, una volta votate le varie voci dei debiti fuori bilancio, non sono stati approvati punti fondamentali, cioè quelli necessari per dare mandato agli uffici di predisporre le variazioni di bilancio del caso, per inviare il provvedimento alla Corte dei Conti e per conferire al tutto l'immediata eseguibilità. Un grande autogol da parte di amministrazione e maggioranza, una dimostrazione lampante di incapacità. Tra l'altro la delibera sui debiti fuori bilancio, secondo la norma, va approvata entro il 30 novembre: il tempo quindi è scaduto, staremo a vedere quali saranno le conseguenze”.

“In questi mesi l'amministrazione Ponzanelli ha creato un 'caso', facendo passare chi c'era prima come dei distruttori, dei continui creatori di debito – hanno proseguito i consiglieri Beatrice Casini e Damiano Lorenzini (assente ma ovviamente concorde il consigliere Umberto Raschi) -. Hanno rivoltato il bilancio come un calzino, cercando l'impossibile, ma poi in consiglio comunale da un lato sono emersi circa 15mila euro di debiti fuori bilancio realizzati dalla nuova amministrazione nei lavori pubblici – sui quali per responsabilità, visto che non ci piacciono le cacce alle streghe, abbiamo votato a favore -, dall'altro la pratica dei possibili debiti fuori bilancio nell'area spese legali è stata ritirata perché incompleta, anche se preparata da mesi: fatture inesistenti, niente avvisi di parcella e goffi tentativi di recupera carte e rimediare all'errore negli ultimi minuti del consiglio comunale”. Gli esponenti Dem, rilevata l'emersione l'altra sera “di un ulteriore debito fuori bilancio, cioè un contributo unificato da 2.800 euro, con tanto di evidente imbarazzo del primo cittadino”, hanno segnalato “l'abitudine di questa amministrazione a scaricare le responsabilità, ad esempio sui dirigenti, che in consiglio sono stati interrogati dal sindaco quasi con fare inquisitorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News