Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Settembre - ore 22.05

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Ambrosini alfiere della destra? Non ci credo. Ma se succede mi candido"

Intervento di Paolo Bufano, Unione comunale Pd Sarzana.

"Ambrosini alfiere della destra? Non ci credo. Ma se succede mi candido"

Sarzana - Val di Magra - Spero davvero che il centrodestra annunci presto il nome del suo candidato sindaco a Sarzana. La prima ragione è che non ce la faccio più a reggere l'urto di quanti mi chiedono assillantemente se il candidato sarà Gino Ambrosini e, nel caso, cosa ne penserei.
Capisco ovviamente perché tutti interpellino proprio me. Più di vent'anni fa io ed Ambrosini siamo stati rispettivamente il garante politico e la massima espressione amministrativa dell'avvento dell'Ulivo e del centrosinistra a Sarzana. Abbiamo combattuto insieme (persino in tribunale) per evitare che la tradizione politica del cattolicesimo democratico finisse contro natura nel centrodestra (che pure era allora a trazione moderata e aveva come alfiere quel gentiluomo di Corrado Peroni). Vinta quella battaglia Ambrosini ha rappresentato autorevolmente per dodici anni come vicesindaco - nelle giunte Guccinelli e Caleo - l'anima cattolico-democratica del centrosinistra sarzanese.

A chi mi chiede previsioni non posso dunque che continuare a rispondere come risposi al giornalista che mi interpello' per la prima volta sull'argomento nel luglio scorso.
Non posso credere che - con gli antefatti che ho ricordato - Ambrosini si possa prestare a diventare il cavallo di Troia per far espugnare Sarzana dalla destra ligure, la più intollerante e la più succube della Lega di tutto il Paese.
Non lo vedo proprio come 'uomo per tutte le stagioni'. E secondo me capisce anche bene che - a dispetto di quelle che fossero le sue migliori intenzioni - finirebbe ostaggio dei partiti della coalizione che lo appoggiasse, egemonizzata dai Leghisti.
L'impotenza manifestata da Peracchini in queste ore di fronte al radicalismo xenofobo e sovranista dei suoi assessori e consiglieri della Lega rappresenterebbe per Ambrosini - se ce ne fosse bisogno - un deterrente formidabile.
Per tacere dell'inadeguatezza (e talora delle opacità) di cui ha dato prova il centrodestra dove lo si è finora sperimentato nelle amministrazioni della nostra provincia (a Monterosso, a Brugnato, a Portovenere, ad Ameglia...).

Ma c'è un'altra ragione per cui mi auguro che questo tormentone finisca presto. Ed è quella che - se per avventura Ambrosini dovesse candidarsi come alfiere delle destre - sentirei l'imperativo morale categorico, nonostante i miei sessant'anni, nonostante i vent'anni già trascorsi in consiglio comunale fra il 1980 e il 2000 (quindici dei quali sempre al fianco di Ambrosini), nonostante che io pensi che ogni stagione dovrebbe avere i suoi frutti, di candidarmi a sostegno del centrosinistra. Nel quarantennale della morte di Aldo Moro, di cui Rosy Bindi ricorderà il lascito politico il prossimo venerdì alla Sala della Repubblica per iniziativa del Circolo Scoppola, non potrei esimermi dal battermi con tutte le forze per cercare di evitare che qualcuno possa pensare che chi ha sempre ispirato ed ancora ispira il proprio sentire e la propria azione politica alla dottrina sociale della Chiesa e al pensiero - fra gli altri - di Moro possa trovare i propri punti di riferimento confusi fra le fila di una destra becera e rozza come quella che si ripropone di 'fare cappotto' in Liguria.

Paolo Bufano
Unione Comunale Pd Sarzana

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News