Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Febbraio - ore 19.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A Sarzana il coworking diventa anche commerciale

Caprioni: "Formula del 'negozio in condivisione' favorirà i giovani e consentirà di affrontare il problema dei fondi sfitti".

A Sarzana il coworking diventa anche commerciale

Sarzana - Val di Magra - Alcuni lo hanno già ribattezzato “coworking commerciale”, sulla falsa riga della coesistenza di più uffici negli stessi spazi, dividendo servizi e costi, ma a Sarzana anche il “negozio in condivisione” diventa realtà. Lo ha deliberato la giunta comunale di Sarzana, su proposta dell’assessore Nicola Caprioni. Con l’approvazione della delibera più commercianti, di settori diversi, potranno lavorare nello stesso esercizio. Finora non era consentito: un negozio, una testa, anche se con più licenze. Ora si potrà avere anche un solo negozio, ma con più titolari e più licenze di settori diversi intestate a persone diverse sugli stessi metri quadri.

Una novità importante per consentire, soprattutto ai giovani, che hanno meno mezzi economici, di mettersi alla prova e lanciare la propria attività, condividendo le spese con altri. «Cerchiamo di innovare - dice l'assessore al Commercio della giunta Cavarra, Nicola Caprioni, questa formula favorisce l'imprenditorialità commerciale, soprattutto tra i più giovani, e pensiamo che possa avere un effetto positivo anche sul tessuto economico. Quanti negozi di medie dimensioni sono sfitti? Bene, ora potranno essere occupati da gruppi, che ne dividano le spese. Un vantaggio anche per i proprietari dei muri».
Il provvedimento consentirà inoltre ad attività commerciali già avviate di allargare la loro proposta commerciale. “Ho in mente le città dove si trovano librerie con sala da The, negozi di abbigliamento con fioristi, o altro” dice sempre Caprioni.

Nella stessa giunta è stato approvato anche il provvedimento che riguarda le attività di acconciatori e di estetiste "affitto della poltrona". Un giovane parrucchiere o una giovane estetista alle prime armi e senza bottega potranno andare da un collega, che ha già il negozio e affittare uno spazio, riducendo i costi, questo può essere un doppio vantaggio per i giovani, che entrano nella professione e che possono anche trarre insegnamenti da un collega esperto e per l’anziano che può, quando i giovani siano avviati, cedere loro arredi e attrezzature
“Con il coworking un fioraio potrà decidere di dividere il proprio negozio e le spese d'affitto e luce con un pasticcere: la vetrina dei dolci da una parte, e dall'altra i cesti delle rose e dei gigli. La delibera delle comune di Sarzana non pone limiti, se non quello della metratura sufficiente a ospitare più attività, ma naturalmente rimangono in vigore tutte le altre regole, a partire dal rispetto delle norme igienico- sanitarie dell’Asl”.
Il sindaco Alessio Cavarra e l’assessore al ramo Nicola Caprioni esprimono soddisfazione per come queste misure, “sollecitate dalle associazioni di categoria - concludono - e che hanno un reale riscontro tra commercianti e artigiani, pongano Sarzana tra i comuni all’avanguardia nel venire incontro alle nuove esigenze delle categorie e nell’offrire strumenti originali per lo sviluppo del tessuto economico delle piccolissime imprese locali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia





I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News