Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 06 Giugno - ore 20.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Stagione compromessa sul Magra, concessionari non possono pagare"

L'allarme di Confartigianato nelle parole del presidente Zampollini del settore nautico: "Parlamento ed enti intervengano".

l'appello

Sarzana - Val di Magra - Anche sul Fiume Magra l'emergenza Covid 19 avrà ricadute economiche e sociali durissime per nautica e turismo. “Chiediamo subito ai parlamentari e agli enti preposti – dichiara Roberto Zampollini, Presidente di Confartigianato Nautica – un provvedimento urgente per non pagare quest'anno le concessioni demaniali marittime e fluviali. Quest'anno la stagione è compromessa, da oggi moltissime attività saranno chiuse per decreto e le prospettive di ripresa sono ancora lontane. Dei Milanesi, Parmensi, Toscani che avevano la barca sul Fiume Magra non si vede neanche l'ombra e per la filiera della nautica si prospettano mesi difficilissimi.
E’ necessario ed indispensabile studiare provvedimenti ad hoc per aiutare la nautica in generale ed in particolare darsene, rimessaggi e piccoli cantieri sul fiume Magra che in questi anni di crisi hanno investito, acceso mutui e acquistato attrezzature. I diversi Dpcm nel mese di marzo hanno sempre più limitato gli spostamenti invitando giustamente le persone a stare a casa, in queste settimane non abbiamo più visto clienti, tutti noi abbiamo avuto disdette, anche i lavori alle barche si sono fermati, il nostro comparto ha paura di non riuscire a riprendersi una volta finita l'emergenza.
Ai comuni di Ameglia, Sarzana e Lerici, nei quali ricadono la maggior parte delle aziende, chiediamo di aprire un tavolo per le imposte locali, non è possibile computare la Tari e le imposte locali per mesi di inoperatività.
Auspichiamo venga sospesa la raccolta di Acam come hanno già fatto altri comuni, per evitare di gravare di costi le imprese per servizi non effettuati. Sarà poi necessario, una volta terminata l'emergenza, un piano di promozione e valorizzazione turistica che incentivi nuovamente gli amanti della nautica, del Fiume Magra, del Parco di Montemarcello e della natura di tornare presto da noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News