Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 08.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Sarzana deve puntare sulla qualità e pensare in grande"

Ravecca (Confesercenti): "Bisogna affidarsi a manager turistici. Stiamo lavorando per un incontro con una trentina di brand molto importanti".

"Sarzana deve puntare sulla qualità e pensare in grande"

Sarzana - Val di Magra - “Bisogna sempre puntare sulla qualità, se non ci sono soldi è meglio fare poco ma bene”. Parola di Alessandro Ravecca, presidente di Confesercenti La Spezia e imprenditore sarzanese che con i marchi “Cibiamo Group” e “La Bottega del Caffè” ha aperto centodieci punti vendita in Italia e in Europa. Oggi, a margine della presentazione della campagna “I nuovi Impavidi” (QUI) a sostegno del teatro cittadino, Ravecca è intervenuto anche in merito alle potenzialità turistiche ed economiche di Sarzana, tema che riguarda anche la nuova amministrazione che a breve dovrebbe annunciare anche il nome dell'esperto che affiancherà la giunta nella promozione della città.

“Per avere successo serve affidarsi a manager turistici – ha sottolineato – bisogna avvalersi di specialisti del settore e fare sistema con il porto della Spezia, le cave di Carrara e la Lunigiana. Dobbiamo alzare la testa e svegliarci e non pensare più ognuno al proprio orticello, anche perché il mercato del Nord Africa, con l'Egitto in testa, è in netta ripresa e il turista non viene più qui solo per fare un giro, bisogna offrigli servizi all'altezza. Negli ultimi anni – ha aggiunto – come Confesercenti siamo cresciuti molto con le realtà che fanno incoming e accoglienza ma bisogna continuare a creare qualcosa”.

“I competitor di Sarzana non possono essere Luni o Ameglia – ha puntualizzato Ravecca – ma come Pietrasanta e altre località. Bisogna pensare in grande perché questo centro storico non ha nulla da invidiare a nessuno, è fondamentale puntare sulla qualità, sulla cultura e l'enoagastronomia. Come? Servono iniziative di richiamo nazionale ed internazionale oltre al Festival della Mente e poi ci vogliono marchi importanti. Stiamo lavorando – ha spiegato – per organizzare una giornata dedicata al franchising nella seconda parte dell'anno e portare qui una trentina di brand molto importanti a conoscere il territorio. Avevamo già avviato – ha concluso – una collaborazione molto importante con il politecnico di design di Milano con trenta studenti del master che avevano realizzato cinque studi di marketing territoriale regalati alla città e quindi sempre disponibili. Qui non manca nulla”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News