Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una guida digitale per ammirare il crocefisso di Maestro Guglielmo

E' la più antica opera del genere nella storia dell’arte italiana e presenta molti caratteri di originalità anche rispetto ai successivi lavori di Giotto, come il crocefisso di Santa Maria Novella di Firenze.

Datata 1138
Una guida digitale per ammirare il crocefisso di Maestro Guglielmo

Sarzana - Val di Magra - La storia dell’arte italiana passa dall’antica cattedrale di Luni-Sarzana. Non è una novità, forse, ma è stata comunque ribadita in modo autorevole ieri l’altro, nella festa patronale di Sant’Andrea, da Marco Ciatti, illustre restauratore italiano e da molti anni soprintendente dell’Opificio delle pietre dure di Firenze. Ciatti ha parlato in occasione della consegna al capitolo della basilica concattedrale del nuovo impianto digitale e multimediale che consentirà a fedeli e visitatori di ammirare in modo ottimale il crocefisso di Maestro Guglielmo. Datata 1138, quest’opera, che rappresenta Cristo “trionfante” già sulla croce, è la più antica del genere nella storia dell’arte italiana e presenta molti caratteri di originalità anche rispetto ai successivi lavori di Giotto, come il crocefisso di Santa Maria Novella di Firenze. Già negli anni Novanta, l’Opificio delle pietre dure aveva provveduto ad un accurato ed innovativo restauro, le cui modalità sono state appunto ricordate da Ciatti nel suo intervento, al quale è seguito quello storico di don Maurizio Marchini, direttore uscente del Museo diocesano di Sarzana. Il nuovo impianto, già operativo, è stato realizzato a cura della Fondazione Carispe, per la quale è intervenuto il vice presidente Alberto Balbarini. Hanno fatto gli onori di casa, sottolineando l’importanza dell’evento, il vescovo Luigi Ernesto Palletti e il presidente del capitolo monsignor Piero Barbieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News