Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 17.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Tutto il mondo di Gironda in una mostra | Foto

Inaugurata "Gironda sweet concert", emozionante omaggio della città all'artista. Ponzanelli: "Gli siamo grati per la bellezza che ci ha lasciato", Cremolini: "La sua presenza è viva".

A sarzana fino al 2 settembre
Tutto il mondo di Gironda in una mostra

Sarzana - Val di Magra - I cuori, i colori e gli amici più cari. C'è tutto il mondo di Paolo Emilio Gironda nella mostra a lui dedicata e inaugurata questa sera a Palazzo Picedi Benettini di Sarzana, aperta al pubblico da domani in occasione del compleanno della città. Un omaggio all'artista ma soprattutto alla persona, scomparsa prematuramente ma capace di lasciare un ricordo fortissimo in tutti coloro che hanno incrociato le sue opere come la sua sensibilità.

“Anni fa collaborai alla realizzazione di un evento benefico – ha rivelato la sindaco Cristina Ponzanelli presente con l'assessore Italiani - e lui si presentò spontaneamente con una maglia appena dipinta da mettere all'asta per raccogliere dei fondi. Oggi lo sentiamo ancora qui con noi – ha proseguito davanti alle persone più care al pittore – e dobbiamo essere orgogliosi di averlo avuto come concittadino, gli siamo grati per averci lasciato tanta bellezza. A nome della città voglio anche ringraziare tutte le persone che hanno reso possibile questo grandissimo omaggio a Paolo, entrando qui si sente una grande emozione, questa mostra è degna delle grandi città europee”.

“Paolo diceva “vorrei diventare un punto di riferimento con stile” - ha ricordato l'amico Mauro Solinas – e credo che ce l'abbia fatta” ma è stato il critico Valerio Cremolini a spendere le parole più significative su un evento pensato con la precedente amministrazione comunale dall'associazione Artealchemica in collaborazione con LSCT. “La coralità è il punto di partenza straordinario – ha detto Cremolini – e questa sede ospita una mostra allestita con professionalità ed estrosità. Non c'è alcuna collisione fra antico e moderno e la creatività di Paolo è la protagonista indiscussa grazie a decine e decine di lavori di grande impatto. Lui è in mezzo a noi – ha aggiunto – la sua presenza è viva, continua ad essere un dispensatore di emozioni e vorrei che l'eco di questo “Sweet concert” si espandesse anche al di fuori di questo territorio”. Cremolini, che parlando dell'arte di Gironda ha citato anche Keith Haring, Schifano e Basquiat, ha poi ricordato il suo primo incontro nel novembre 2005 e “l'inondazione di colori” che lo colpì nel suo studio. “La sua pittura ha dato visibilità all'inquietudine e rappresentato un caos esistenziale che ha fatto viaggiare la sua esuberanza espressiva sui binari di arte e vita”.
Un'esistenza ripercorsa per immagini anche nell'emozionante cortometraggio “Come il fuoco desidera” realizzato da Bernardo Zannoni – Monk Adagio e in loop in una delle stanze dell'affascinante appartamento storico.

“Ringrazio di cuore tutte le persone che hanno collaborato con grande passione a questo progetto – aveva invece sottolineato Valentina Ciavolino, compagna dell'artista e presidente di Artealchemica nella conferenza stampa di ieri – col loro lavoro giorno dopo giorno hanno arricchito questa mostra che è un grandissimo atto d'amore nei suoi confronti. Ne esce un Paolo inedito e da riscoprire, in un percorso che mi auguro si riesca a portare in giro anche al di fuori di Sarzana, affinché tutti possano conoscere la sua arte".

“La sfida era quella di mettere in contatto gli affreschi e l'atmosfera dell'appartamento e i colori di Paolo apparentemente inconciliabili. È stata vinta – aveva osservato l'artista Valentina Giovando che ha curato l'allestimento insieme agli altri amici di Gironda – è nata un'ottima armonia fra l'antico e il contemporaneo che esalta entrambe le caratteristiche. Ci sono stanze molto “punk” e altre dall'atmosfera molto più rarefatta e magica, opere straordinarie e per certi versi inedite – ha aggiunto – profonde, belle e importanti. Siamo sicuri che questo viaggio nella sua arte stupirà tutta la città ma anche chi non ha conosciuto Paolo. È una mostra “vera”, da non perdere”.
“L'associazione è nata dopo la morte di Paolo – aveva dichiarato infine la segretaria Loredana Simbula – per ricordarlo ma anche per sostenere giovani artisti. Questa mostra è un primo evento che ha coinvolto tutti i suoi amici più cari che ne hanno curato la realizzazione con grande impegno. Hanno fatto un lavoro bellissimo andando oltre ogni nostra aspettativa e creando un'esposizione molto coinvolgente. Per noi è un momento di forti emozioni”.

GLI EVENTI
La mostra sarà aperta da domani 21 luglio fino al 2 settembre, e in occasione della Notte Bianca sulla terrazza dell'appartamento ospiterà un dj set a cura di Matteo Zangani e Leonardo Buselli. "Gironda Sweet Concert” vivrà anche una serie di eventi collaterali che prenderanno il via il 25 luglio alle 21.30 con “Giuseppe Cederna legge Paolo Emilio Gironda”, presso la sede della mostra. Il 30 luglio dalle 17.00 alle 20.00 si terrà un laboratorio creativo per bambini in collaborazione con i ragazzi del Liceo Artistico “Cardarelli” della Spezia mentre il 2 agosto dalle 21.30 in piazza Calandrini andrà in scena “Btomic nightmare for Paolo Emilio Gironda” con Khan of Finland, Miss Q Lee e Jacopo Benassi. Il celebre fotografo spezzino sarà poi protagonista anche il 4 agosto (ore 21.00) a Palazzo Picedi Benettini con “I ritratti di sera” mentre il primo settembre (un giorno prima della chiusura della mostra), la compagnia Balletto Civile proporrà lo spettacolo “Pezzo Orbitale”.

L'ingresso alla mostra sarà sempre gratuito mentre gli eventi nel palazzo saranno riservati ai soci dell'Associazione “Artealchemica” (sarà possibile associarsi in loco a 15 euro) nata per valorizzare l'opera di Gironda e promuovere l'arte in tutte le sue forme attraverso laboratori, incontri, mostre e seminari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News