Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 15 Ottobre - ore 21.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Torna Pop Eat, arti e cibo invadono il borgo di Castelnuovo

Fine settimana con percorsi visivi e di gusto nel cuore del paese. Ci saranno mostre, concerti, workshop e spazi dedicati al cibo di strada.

terza edizione il 18 e 19 agosto
Torna Pop Eat, arti e cibo invadono il borgo di Castelnuovo

Sarzana - Val di Magra - Sabato 18 e domenica 19 agosto nel borgo di Castelnuovo Torna l’appuntamento con il percorso di gusto e visivo di "Pop Eat - nutriamo il borgo" manifestazione ideata e progettata da Orianna Fregosi e realizzata in collaborazione col il Comune. Una terza edizione che avrà sempre al centro la ricerca nel cibo e le arti visive nell’affascinante scenario del centro storico.

“Come amministrazione siamo ben felici di supportare questo evento al quale teniamo particolarmente - spiega l’assessore alla cultura Katia Cecchinelli - un festival con eventi, performance e concerti interamente gratuiti sul quale anche quest’anno abbiamo investito molto volentieri. Ci tengo - aggiunge - a ringraziare Arci e Pro Loco per la collaborazione, ma soprattutto tutti i cittadini che hanno aperto fondi, case e giardini per condividere momenti di confronto, gioia e gastronomia. Una comunità che ha scelto di ascoltare, gustare e vedere”.
“Gli spazi aperti saranno circa una ventina - prosegue Fregosi - e anch’io mi aggiunto ai ringraziamenti alla comunità castelnovese che anche quest’anno contribuirà alla realizzazione di questo percorso visivo e di gusto che attraverserà tutto il paese. il filo conduttore sarà quello del ruolo della donna nell’arte che sarà rappresentato da artiste del territorio e non che Pop Eat vuole valorizzare e promuovere. Quest’anno - conclude - avremo anche l’onore di ospitare lo street artist HOPNN che eseguirà anche un murale grazie anche alla sensibilità dell’amministrazione che ha creduto in questo progetto”.

Anche per questa nuova edizione gli artisti selezionati seguono i due temi principali del Festival: il cibo e il suo legame con il territorio, e la mostra ospitata alla Torre del Castello dei Vescovi di Luni, che quest’ anno è dedicata a Vivian Maier. Legandosi all’esposizione, la programmazione artistica del festival guarda al “ruolo della donna nel mondo dell’arte”, creando un simposio di artiste donne operanti in diversi settori della creatività. Il percorso visivo sarà quindi arricchito dalla presenza di fotografe, illustratrici, scultrici, grafiche, performer e cantanti che creeranno un continuum con la tematica del festival. Per la sezione musica la serata di sabato 18 vedrà un ospite d’eccezione, alle 22.30 sarà infatti possibile assistere al concerto gratuito della cantautrice napoletana Flo, una delle personalità più interessanti del panorama musicale italiano. Per la prima volta in Liguria presenterà il suo terzo album 'La Mentirosa', un disco realizzato con trenta musicisti e sotto la direzione artistica di Daniele Sepe, un mondo multilingue fatto di tango, Napoli, canzoni d’autore in spagnolo e portoghese. Flo negli anni ha inciso e condiviso il palco con musicisti come Stefano Bollani, Paolo Fresu e ha cantato nei maggiori festival italiani ed europei. I suoi concerti sono un miscuglio ritmico e coinvolgente, in cui si innestano distensioni melodiche, improvvisazioni strumentali ed il racconto magnetico della prospettiva femminile. Domenica alle ore 21.00 invece concerto degli Slim River Boys.

A partire dalle 17.30 sarà invece possibile visitare le numerose esposizioni delle artiste selezionate: la mostra fotografica di Beatrice Angelini, la mostra di grafica ed illustrazione del collettivo femminile 'A’ml rum da me', la mostra di scultura di Enrica Pizzicori, la mostra di desing di Anna Fabrizi ed Antonia Ciampi e molte altre. Come ogni anno anche lo Spazio Bimbi sarà ricco di iniziative, i più piccoli potranno infatti partecipare ai numerosi laboratori, uno sulla lavorazione della ceramica a cura di Elena Chiappini, uno basato sulla lettura creativa di alcune favole dell’autrice 'Beatrix Potter' ed uno sulla raccolta ed elaborazione delle erbe apuane. Ma anche gli adulti potranno misurarsi con workshop a loro dedicati. Il primo inizierà sabato 19 alle 17.30 tenuto dallo Street Artist marchigiano Yuri Romagnoli, in arte Hopnn, il quale insegnerà le tecniche serigrafiche su tessuto. Yuri Romagnoli parteciperà al festival anche con il suo progetto 'Graffiti per Pranzo', un’opera di street art in cambio di una ricetta tipica, iniziativa che ha portato l’artista a girare tutta l’Italia alla ricerca di piatti della tradizione. Sabato alle 17.30 verrà infatti inaugurato il murale che sarà realizzato dall’artista in occasione del festival. Un scambio artistico-culinario che permetterà di valorizzare e far conoscere la cucina castelnovese anche fuori dai confini regionali.

Durante le due serate sarà inoltre possibile assistere a performance pensate per adulti come, 'Chi ha sparato ad Andy Wharol' di Angela Teodorosky e per bambini come Il Circo di Nai e Max a cura di Natalia Caprili e Max Jurcev. Lo spazio talk di domenica 19 vedrà invece la storica enogastronomica Gabriella Molli e l’autrice del blog Le Cinque Erbe, Daniela Vettori, confrontarsi sulla cucina del territorio, dalla tradizione al web.

All’esperienza artistica sarà affiancata una proposta gastronomica unica, realizzata attraverso la selezione di piatti del territorio, ricette tipiche della cucina della Lunigiana. Quest’anno il protagonista del percorso di gusto sarà il ripieno, che sarà presente nei numerosi piatti selezionati, come: muscoli, cima, verdure, ravioli, coniglio farcito. Ma sarà possibile gustare anche altre ricette della tradizione come la polenta con il sugo di pomodoro, il tochìn, la panizza, i panigazi e le storiche frittelle di baccalà. Novità di quest’anno anche la presenza di prodotti del territorio senza glutine oltre a quelli vegani e vegetariani. Ancora una volta i piatti tipici diventeranno il vero cibo di strada, da apprezzare passeggiando per le vie del borgo o comodamente seduti nelle numerose location ideate appositamente per il festival.

Tutte le mostre sono visitabili dalle ore 17.30 alle 23.30 di sabato 18 e domenica 19 agosto.

L’area enogastronomica sarà aperta dalle ore 19.30

Navetta Gratuita messa a disposizione dall’amministrazione comunale con partenza dal Centro Commerciale la Miniera, loc. Molicciara a partire dalle 17.00 alle 24.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News