Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Novembre - ore 21.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Nin, ciò che rimane dopo il sogno. Berretta: "Stupito dalla forza di questi ragazzi"

Nin, ciò che rimane dopo il sogno. Berretta: "Stupito dalla forza di questi ragazzi"

Sarzana - Val di Magra - La nona edizione di Nin estate si è conclusa, dopo una settimana di teatro, poesia ed ogni altra forma di espressione artistica. La serata si è conclusa con la messa in scena delle performance dei ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro. Tre brevi rappresentazioni di tre grandi classici della letteratura “di formazione”.
Proprio a seguito di questa serata, che ha inoltre visto salire sul palco nove differenti poeti per il primo “Nin Poetry Slam”, e di tutta la rassegna abbiamo parlato con Giovanni Berretta.

Giovanni, cosa rimane di otto giorni così intensi e pieni?
"Rimane un eco fortissimo. Rimane la consapevolezza di aver portato a Sarzana otto giorni pieni di teatro. Abbiamo avuto quasi trenta performance in scena tra nostre produzioni e produzioni di altre compagnie che sono venute a trovarci: un risultato unico per una realtà come la nostra. L’ennesima riprova che la Compagnia Ordinesparso sta vivendo un momento a dir poco magico. Dopo il grande successo di In|Flight, questa rassegna sottolinea ancor di più il nostro stato di salute".

Cosa di questi giorni pieni di appuntamenti ti ha sorpreso e gratificato di più?
"Senza ombra di dubbio il lavoro dei ragazzi del Liceo è stato quello che ha gratificato di più non solo me, ma tutta la Compagnia. La serata di lunedì 4 agli Impavidi, in cui il teatro era pieno e sul palco sono saliti quasi cento ragazzi e l’ultima sera di domenica, in cui sono andati in scena le performance finali dei ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro. Sono state due serate emozionanti, serate in grado di dimostrare ancora una volta le grandi potenzialità del lavoro che facciamo da anni con le scuole. Mi ha stupito la forza e l’energia che questi ragazzi hanno avuto durante la settimana, il modo in cui si sono messi in gioco, il coraggio con il quale hanno affrontato ogni difficoltà. Sono stati l’anima di questo festival e ne sono fiero, perché questa rassegna deve essere prima di tutto un posto per loro".

Finito Nin quali sono gli impegni che attendono te e tutta la Compagnia?
"Ci aspetta un’estate piena di cose da fare e di sogni da far vivere.
Il 4 luglio andremo a Teatrika con In|Flight. Il 21 porteremo sempre In|Flight nella splendida cornice di Manarola. Il 22 luglio avremo il grande onore di chiudere il festival di Collinarea con Orfeo. Senza contare il lavoro con i ragazzi del Liceo, che ancora non è concluso e tutti i laboratori da preparare per il nuovo anno. Sarà un’estate piena, come sempre. Non vedo l’ora di rimettermi al lavoro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nin estate


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News