Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 14 Settembre - ore 21.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Maurizio Moretta apre il 'Città di Sarzana' con Mozart, Beethoven e Chopin

Maurizio Moretta apre il 'Città di Sarzana' con Mozart, Beethoven e Chopin

Sarzana - Val di Magra - Giovedì 1 agosto alle ore 21.15, presso l'Oratorio di Santa Croce in via Rossi a Sarzana, il concerto dell'affermato pianista Maurizio Moretta inaugurerà il XXV Festival Pianistico “Città di Sarzana” 2019.
Questa storica manifestazione, giunta alla sua storica XXV edizione, è l’unico Festival in tutta la provincia dedicato interamente al pianoforte; in tutti questi anni ha presentato moltissimi affermati pianisti italiani e stranieri che hanno proposto i più importanti capolavori della letteratura pianistica, da Bach ai contemporanei.
Il Festival è organizzato dall’Associazione Musicale “Il Pianoforte” in collaborazione e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana, in quanto progetto selezionato dal bando “Call for ideas” e con il sostegno di Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana.
Il Festival, che si svolgerà nei giorni 1-3-6 agosto, comprenderà 3 concerti pianistici con pianisti affermati e giovani talenti del territorio che si svolgeranno tutti nella suggestiva atmosfera dell' Oratorio di Santa Croce.
Giovedì 1 agosto vi sarà il concerto inaugurale del Festival con il celebre pianista Maurizio Moretta che dopo essersi diplomato in pianoforte principale presso il Conservatorio G. Verdi di Milano con il massimo dei voti ha curato il suo perfezionamento prima a Milano con Vincenzo Balzani e successivamente a Monaco di Baviera con Ludwig Hoffmann. Vincitore del primo premio al 7° Concorso Pianistico Internazionale “Viotti” di Varallo Sesia, ha intrapreso una ricca carriera concertistica sottolineata da critiche lusinghiere (Corriere della Sera, La Stampa, Il Giorno, Panorama, Epoca, Capital, l'Espresso, etc...) che lo ha portato ad esibirsi in tutta Italia ed all'estero, per associazioni concertistiche prestigiose ed in teatri rinomati, tra cui Smetana Hall di Praga, Musikverein di Vienna, Laeiszhalle di Amburgo, Sala Felipe Villanueva e Teatro bicentenario (Messico), Sala Verdi di Milano (“Società dei Concerti” e “Serate Musicali”), Teatro Manzoni di Milano (Gruppo Fininvest), Palazzo Barberini e Chiostro del Bramante a Roma. Ha collaborato in qualità di solista con prestigiose orchestre, quali Wiener Mozart Orchester (Vienna), North Czech Philarmonic e Karlovy Vary Symphony Orchestra (Praga), Istanbul State Symphony Orchestra, Istambul Chamber Orchestra, Orchestra Sinfonica di Stato del Messico, I Cameristi del Verbano, Orchestra Sinfonica Tchaikovsky (Mosca), Oradea State Philarmonic, Dinu Lipatti Philharmonic Orchestra (Satu Mare), Filarmonica Mihail Jora (Bacau), Filarmonica Nazionale Paul Costantinescu (Vidin), Orchestra Sinfonica di Grosseto, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, Orchestra ICO della Magna Grecia.
Maurizio Moretta presenterà un interessante programma intitolato “Fantasie e Notturni”, comprendente capolavori pianistici di W.A. Mozart, L.V.Beethoven (Sonata “Al chiaro di luna”), F. Chopin, F. Liszt.
Il Festival proseguirà sabato 3 agosto con il concerto intitolato “Une soirée avec Chopin”, in cui Alberto Lodoletti, altro interprete di spicco del panorama pianistico italiano, eseguirà Ballate, Notturni, Scherzi e Polacche del grande compositore polacco Frédéric Chopin.
Il pianista Alberto Lodoletti, già ospite del Festival nella XXII edizione dove riscosse un grande successo, dopo aver conseguito il diploma accademico con il massimo dei voti al Conservatorio G.Verdi di Milano sotto la guida di Vincenzo Balzani, si perfeziona in seguito con Walter Krafft, col quale studia presso il prestigioso Münchener Musikseminar di Monaco di Baviera. Partecipa come allievo effettivo a diverse master-classes e corsi di perfezionamento con Oleg Marshev, Giovanni Umberto Battel, Mariana Sirbu, Boris Berman, Walter Krafft, Jean-Marc Luisada. Dopo aver vinto numerosi premi in Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali in veste di solista tiene regolarmente concerti fin da giovane età in Italia, Austria, Bulgaria, Germania, Francia, Polonia, Principato di Monaco, Romania, Spagna, Svizzera e USA esibendosi in sedi prestigiose.
Per l’etichetta discografica Sipario Dischi, presso gli studi della RDS s.n.c., ha registrato CD con brani di Beethoven, Chopin, Liszt, Scarlatti, Bach, Rimsky-Korsakov e Moszkowski.
Il Festival si concluderà martedì 6 agosto con un giovane talento del nostro territorio, il pianista Nicolas Ventura, poco più che ventenne. Nato a Carrara, trascorre a Sarzana i suoi anni scolastici dove inizia lo studio del pianoforte privatamente con Alessandra Montali e qualche anno dopo viene ammesso al Conservatorio G. Puccini della Spezia. Solo a sedici anni, grazie all' incontro con il maestro russo Konstatin Bogino decide di dedicarsi seriamente alla musica. Nicolas studia così sotto la sua guida degli assistenti Fabiano Casanova e Laura Pietrocini a Bergamo e Roma e nel 2016 si diploma nella classe di Angela Chiofalo presso il Conservatorio C. Pollini di Padova con il massimo dei voti, lode e menzione.
Attualmente vive a Londra dove si perfeziona alla Royal Academy of Music sotto la guida di Tatiana Sarkissova. Ha partecipato a masterclass di pianoforte con artisti quali Pietro De Maria, Daniel Rivera, Svetlana Bogino, Vladimir Ogarkov, Michael Drewnovsky, Pavel Gililov ed Anna Malikova.
Recentemente ha suonato il quinto concerto di Beethoven con l’orchestra sinfonica di Chioggia e si è esibito in numerose sale italiane come Auditorium Pollini e Sala dei Giganti di Padova, Palazzo Cavagnis e Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia, Fazioli Concert Hall di Sacile, Auditorium Sant'Alessandro di Bergamo e molte altre.
Nicolas Ventura presenterà un variegato programma comprendente opere pianistiche di J.S. Bach, D. Scarlatti e F. Chopin.
La direzione artistica del Festival è affidata al M° Claudio Cozzani che si avvale della segreteria organizzativa di Marina Giuntoni.
L’ingresso a tutti i concerti è a offerta libera e volontaria fino ad esaurimento dei posti, con orario d’inizio alle 21.15.
La programmazione dettagliata è disponibile sulla pagina facebook Associazione Musicale Il Pianoforte.
Per informazione telefonare ai numeri 0187560298 o 3398013956.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News