Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre - ore 08.06

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
56,13%
38,90%
2,42%
0,89%
0,52%
0,46%
0,24%
0,18%
0,17%
0,08%
Ultimo aggiornamento: 22/09/2020 10:02:52 Sezioni 1795 di 1795

Luni "museo diffuso" in vista della demolizione della vecchia struttura

Sito archeologico si è adeguato alle norme anti-covid, mentre si pensa ai progetti futuri. Guerrini: "Speriamo di arrivare a nuova disposizione entro il prossimo anno".

casali chiusi e Gropallo aperto
Luni "museo diffuso" in vista della demolizione della vecchia struttura

Sarzana - Val di Magra - In attesa dell'inaguuraziomne della mostra “Il teatro di Luna” che prenderà il via il 25 luglio e il primo appuntamento con “Portus lunae art festival” previsto per il 31 con Ascanio Celestino, la vita del sito archeologico di Luni prosegue nel rispetto delle disposizioni anti-covid e in attesa del completamento dei lavori di demolizione e ristrutturazione del museo.

“Nella prima domenica di luglio abbiamo avuto un sold-out con 74 visitatori – ha spiegato stamani la direttrice Antonella Traverso – abbiamo una prenotazione obbligatoria con un massimo di 15 persone l'ora a visitare il sito. Sono stati allestiti percorsi sia per l'entrata che per l'uscita ed è prevista la sanificazione di tutti gli spazi interessati. Grazie ai 600mila euro finanziati dal Ministero è di nuovo visibile anche il teatro mentre si avvicina l'inaugurazione della mostra che ripercorre settant'anni di ricerche archeologiche con alcuni oggetti e i risultati delle camapagne di scavo passate e presenti e del restauro appane ultimato. La mostra – ha aggiunto – allestita al Casale Gropallo sarà visibile fino al 13 dicembre e sarà accompagnata da un volume di 400 pagine a cui hanno lavorato venti autori diversi. Per quanto riguarda il museo – ha proseguito – resta aperto e l'allestimento al piano terra di Gropallo ospita le opere fondamentali mentre i casali tematici resteranno chiusi almeno fino al 31 luglio per motivi di sicurezza e a settembre riapriremo la copertura della Domus degli affreschi. Avremo la verifica antisismica sul Gropallo nel mese di novembre quella ci dirà se dobbiamo fare interventi strutturali sul Casale perché ovviamente andranno fatti subito. Per quanto riguarda la demolizione del vecchio museo abbiamo già ricevuto progetto definitivo e siamo in attesa di quello esecutivo, dopo si potrà partire con operazione di smantellamento e smaltimento che durerà una quarantina di giorni nei mesi autunnali. L'ipotesi per l'area liberata è quella di ricostruire una parte del vecchio “porticus” posizionando tre statue che si trovano all'interno del museo”.

“Studiare i percorsi per il pubblico non è stato semplice – ha osservato la direttrice del Polo museale della Liguria Alessandra Guerrini – e abbiamo dovuto chiudere i casali più periferici. Non sappiamo cosa succederà dopo il 31 luglio e non credo che ci sarà “liberi tutti” ad agosto e questo vale per tutti i musei. È importante far passare il concertto che il museo di Luni non è più l'orripilante struttra anni Sessanta che presto verrà demolito dopo l'estrazione di tutti i reperti. Questo sarà sempre più un museo diffuso nei suoi spazi perché il pubblico si renda conto che qui c'è una città intera, ciò non toglie che il Gropallo sarà nucleo principale con oggetti principali e più preziosi. Speriamo di arrivare alla disposizione definitiva del museo l'anno prossimo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News