Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Novembre - ore 20.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La storia dei Vincenziani a Sarzana: Padre Damarco come Don Milani

UN CONVEGNO PER RICORDARLO
La storia dei Vincenziani a Sarzana: Padre Damarco come Don Milani

Sarzana - Val di Magra - “Padre Vincenzo Damarco, la dignità della persona e l’apertura agli altri”. E’ il tema del convegno con il quale, sabato 31 novembre, si intende ricordare il padre vincenziano nel 45° anniversario della sua scomparsa. L’hanno promosso
l’Associazione Amici di Padre Damarco e il circolo Acli e, nel rispetto delle misure anti-covid, si svolgerà in teleconferenza con collegamenti da varie città italiane. Nei prossimi giorni sarà comunicata la modalità tecnica per partecipare. Il convegno inizierà alle 9.30 con la relazione di Gaetano Lettieri, docente di Storia del Cristianesimo e delle chiese alla Sapienza di Roma, sulla “Figura e il pensiero di Padre Damarco quale emerge dai commenti ai Vangeli”. Alle 10.15 mons. Giovanni Cereti, teologo e rettore di San Giovanni Battista dei Genovesi a Roma, relazionerà sulla “Dignità della persona dal Concilio Vaticano II a Papa Francesco”. Alle 11.15 è previsto l’intervento di Padre Erminio Antonello, Visitatore della Congregazione della missione per la Provincia Italia, e successivamente quello del prof. Egidio Banti del gruppo “Amici di padre Damarco” sui 250 anni di presenza dei Vincenziani a Sarzana: storia e impegno educativo. Concluderà i lavori don Sandro Lagomarsini, parroco di Cassego e sacerdote “scomodo” negli anni Sessanta.

Il convegno, che conclude un ciclo di importanti iniziative, metter a fuoco il rinnovamento della Chiesa dai primi anni
Sessanta (Concilio Vaticano II) ai giorni nostri e l’impegno pastorale di padre Damarco che seppe interpretare, precorrendo i tempi, i valori profondi (e radicali) della fede contenuti nei Vangeli. Aperto sempre verso gli ultimi, i diversi, i non credenti. Una testimonianza quasi profetica, la sua, che secondo molti lo accosta a don Milani e che gli procurò “l’esilio” da parte delle gerarchie ecclesiastiche: fu allontanato dalla Casa della Missione di Sarzana che aveva diretto dalla metà degli anni Cinquanta sino al 1970. E a Sarzana tornò quattro anni dopo per trascorrervi gli ultimi giorni. Chi lo ha conosciuto e apprezzato ne ha chiesto la riabilitazione alla Congregazione della Missione e lo ha fatto
recentemente lo stesso Gaetano Lettieri. Non ci sono stati pronunciamenti ufficiali ma la presenza al convegno di sabato di Padre Antonello, Visitatore della Congregazione della Missione, è un implicito riconoscimento del servizio e dell’insegnamento di padre Damarco. Chi vorrà partecipare alla teleconferenza può accedere al sito wwwstaffcometa.it di don Martini e attivare il link dedicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News