Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 19.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La pianista sarzanese Sarah Giannetti apre la stagione degli Impavidi

Dalla scena internazionale
La pianista sarzanese Sarah Giannetti apre la stagione degli Impavidi

Sarzana - Val di Magra - Domenica 24 febbraio alle 18 verrà inaugurata la Stagione Musicale del Teatro Degli Impavidi con il concerto per pianoforte di Sarah Giannetti, pianista originaria di Sarzana, con all’attivo un'intensa attività in prestigiose sale da concerto e festival pianistici internazionali. L’evento sarà presentato da Chiara Kihlgren – consulente musicale del teatro in collaborazione con Scarti e gli altri partner di progetto: Cooperativa Zoe, Consorzio Cometa, Isforcoop, Scuola di Danza 4° Movimento, ASD Les Mobiles, Confesercenti e con il sostegno di Mibact e Ufficio Scolastico Provinciale.
Per gli eventi dalla stagione musicale sono state inoltre attivate convenzioni e collaborazioni con le realtà e le scuole di musica del territorio.
Sarah Giannetti propone un percorso che parte dal formalismo classico delle sonate di Clementi e Beethoven, rispettivamente l’op. 40 n. 2, e l’op. 57 “Appassionata” – in cui mostra il tocco estremamente nitido ma delicato – passando per la raffinata scrittura dello Scherzo n. 2 op. 31 in cui Chopin approfondisce il materiale tematico entro uno schema di equilibrato classicismo per concludere con l’Andante spianato e Grande Polacca Brillante op. 22 dello stesso autore, in cui il virtuosismo ha un peso fondamentale, ruolo affrontato con estrema facilità, dosando con sapienza peso e leggerezza sulla tastiera.
Sarah Giannetti è pianista di fama internazionale e vincitrice di numerose competizioni Nazionali e Internazionali:
2004, “Vittorio Righetti piano competition” (Lerici), Primo premio.
2009, “J.S. Bach piano competition” (Sestri Levante), Primo premio.
2012, “Liszt award” per la migliore interpretazione del Valzer Faust (Liszt-Gounod), (Firenze).
2013, vincitrice del primo premio nell’ambito di “International Crescendo piano competition” (Firenze), “Giulio Rospigliosi” (Pistoia), “International Riviera della Versilia piano competition” (Viareggio)
2014, partecipa a “Imola International piano award” e vince il Primo premio nell’ambito di “Albenga International piano competition”.
2014, vince il “Debussy Award” per la migliore interpretazione di L'isle Joyeuse, (Milano).
2017, vincitrice del Primo premio nell’ambito di “Piove di Sacco International piano competition” (Padova), “International piano competition Città di Sarzana” e “Cortemilia International piano competition” (Alessandria).
2018, vincitrice del Primo premio nell’ambito di “Padova International competition for soloists and orchestra”. (Padova), “International Competition CMCV” (Verona) e vincitrice del Grand Prize nell’ambito di “Global Music Partnership International Concerto Competition” (Tashkent)

Ha collaborato in veste di solista, con l'Orchestra Regionale dell'Emilia-Romagna (ORER), nel 2018 ottiene la possibilità di suonare con l'Orchestra sinfonica di Padova e del Veneto (OPV) e con la Venice Orchestra (VCO) debuttando con il Terzo concerto in Re minore di Rachmaninov. Nel Dicembre 2018 segue il debutto al fianco della National Symphony Orchestra of Uzbekistan, in Tashkent, nella prestigiosa Turkiston Concert Hall, e la sua prima Masterclass da professoressa presso il Conservatorio Nazionale dell'Uzbekistan.
Dicono di lei: “Dell'op.57 di Beethoven si è colto fin dalle prime battute il tocco estremamente nitido pur nella delicatezza dell'espressione, rendendo il brano coinvolgente in ogni momento, nel suo slancio energico così come nel suo virtuosismo. La pagina è stata esposta con totale naturalezza e fascino: il tema incalzante del primo movimento si è alternato in teneri tocchi, alternando come di consueto per Beethoven, contrasti dinamici." L. Guerini, Critica al Concerto per il “Festival Internazionale Mario Ghislandi. Crema, 20-05-2018

I prezzi dei biglietti sono articolati nel seguente modo:
1° classe (platea e palchi centrali) intero: 15€ / ridotto (over65):12€ / studenti: 10€
2° classe (palchi laterali) intero: 10€ / ridotto (over65-studenti): 8€ bambini: 5€
Biglietti acquistabili anche online sul sito vivaticket

La biglietteria è aperta tutte le mattine da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12.30 – il giovedì anche il pomeriggio dalle 16 alle 19. Per l’evento del 24 sarà aperta anche la domenica pomeriggio dalle ore 16.00.

Per informazioni e prenotazioni:
Numero telefonico: 346-4026006
Mail: teatroimpavidi@associazionescarti.it
Sito web: www.teatroimpavidisarzana.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News