Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Gennaio - ore 10.42

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Notte del Classico sotto il segno del mito di Ulisse

al PARENTUCELLI
La Notte del Classico sotto il segno del mito di Ulisse

Sarzana - Val di Magra - Anche Sarzana, come tutta Italia, celebrerà venerdì un evento speciale, giunto alla sesta edizione: la Notte del Classico. Il Liceo ‘Parentucelli’ aprirà le sue porte al pubblico presentando una lunga serie di iniziative dalle 18 fino alle 24.
Una vera kermesse di carattere artistico classico, dal titolo ‘Quando ti metti in viaggio per Itaca…’, quella messa in cantiere dai docenti (Ilaria Costa, Simone Podestà, Ivana Cargiolli, Anita Cipolli, Paola Pretari, Maila Archetti, Silvana Bagnone, Francesco Lucchetti, Rosarita Cecchinelli e Giovanni Berretta) e dai loro studenti, con l’approvazione del dirigente Generoso Cardinale.

Un unico filo culturale terrà insieme gli spettacoli sotto il segno del mito di Ulisse: parliamo dei ‘viaggi reali e immaginari di uomini e di eroi, di parole e di storie’, come recita il manifesto-invito alle rappresentazioni teatrali e alle esibizioni musicali, alla proiezione di video e alle letture. Il via alle 18 con i saluti e la presentazione dell’evento: sarà proiettato il video nazionale e letto il brano vincitore del concorso nazionale di scrittura creativa.

Dalle 18,30 alle 20 la Notte del Classico entrerà nel vivo. Prima con l’esibizione musicale a cura di studenti ed ex del Liceo Classico musicale e tradizionale. Poi con gli interventi a cura di tre ex studenti: Linda Molli (Il senso del Liceo Classico oggi), Marco Baruzzo (Il libro dei libri: una radice dimenticata della classicità), Maria Bianchini (Il sogno di Ennio negli Annales: da Omero a Esiodo a Cicerone)

Dopo un break e rinfresco, dalle 21,15 e fino alle 22,30 la Notte nazionale del classico riprenderà con un multi-spettacolo (in auditorium e negli altri ambienti del piano terra) dal titolo ‘In luminisoras, alle spiagge della luce. Sogni e letterature’. Si tratta di performances teatrali a cura delle classi a curvatura teatrale (dalla prima alla quinta B), e insieme a loro gli studenti del laboratorio teatrale dell’istituto di piazza Ricchetti. Introdurranno gli alunni della IA.

Dalle 22,45 alle 23,30 in auditorium sarà la volta dello spettacolo ‘Narrami o Musa… Ulisse, l’uomo che molto soffrì, amò, molto conobbe’, una drammatizzazione di testi ispirati al mito di Ulisse a cura delle classi I, III, IV e V A. Sipario alle 23,30 in auditorium con la lettura del testo di chiusura della Notta nazionale del Classico 2020: Eschilo, Agamennone versetti 1-38, a cura di un gruppo di studenti delle classi del Liceo; e, infine, con i saluti e il canto di chiusura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La Notte del Classico sotto il segno del mito di Ulisse


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News