Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Giugno - ore 09.10

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Franco Guerzoni incontra gli allievi di Spazi Fotografici

Dal Talent Garden Sarzana al CSAC di Parma per raccontare dei “viaggi randagi” con Ghirri e della sua opera

sarzana
Franco Guerzoni incontra gli allievi di Spazi Fotografici

Sarzana - Val di Magra - Grande opportunità per gli allievi di Spazi Fotografici che il prossimo sabato 23 marzo, alle 11, saranno ospiti del Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell'Università di Parma per una lectio di Franco Guerzoni attorno alla sua opera, all'amicizia e collaborazione con Luigi Ghirri e alla loro vicinanza, anche nella ricerca artistica. Realizzato nell'ambito del corso di Elementi del linguaggio fotografico l'incontro, aperto a tutti e gratuito, sarà condotto dal docente e storico Paolo Barbaro offrendo ai presenti uno sguardo (e ascolto) privilegiato rispetto all'unione e contaminazione di due fra i più interessanti e determinanti artisti del nostro tempo.

A cavallo tra anni Sessanta e Settanta Guerzoni e Ghirri vissero infatti un'intensa collaborazione e amicizia iscritta nel territorio della bassa padana, in Modena, nella sua espansione e nella periferia, nel paesaggio che la circonda e in quello compreso fra Modena e Mantova, quello “dietro casa” che andavano quotidianamente perlustrando per riportarlo poi nella loro opera. Si legge nella presentazione dello CSAC di Parma: “Ghirri fotografava per lo più immagini di case abbandonate, rovine, muri, impalcature, fienili; fotografie che dovevano servire a Guerzoni come punto di partenza per i suoi lavori di quegli anni, quelli che confluirono in serie come Dentro l'immagine e Affreschi. Oppure di scatti che sono documenti di opere che non esistono più, di azioni estemporanee, di esperimenti più o meno concordati”. È l'inizio, sotto il segno dell'amicizia, di una vicenda che si dispiegherà, negli anni successivi, nella ricerca - dentro e fuori la pittura - dell'opera di Guerzoni e di quella di Ghirri, due fra i maggiori artisti italiani, determinanti per le successive generazioni. Contenitore sentimentale di quel tempo la mostra e relativa pubblicazione dal titolo “Nessun luogo da nessuna parte. Viaggi randagi con Luigi Ghirri” curata da Davide Ferri e allestita alla Triennale di Milano nel 2014 (volume edito da Skira, a cura di Giulio Bizzarri).

Al termine dell'incontro è inoltre in programma una visita guidata alle mostre “Leonardo Ricci architetto. I linguaggi della rappresentazione” e “1968. Un anno”; l'ingresso al tour sarà ridotto a 5 euro per i frequentanti Spazi Fotografici e gli iscritti all'Ordine degli Architetti di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News