Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 20.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Festival della Mente agli Impavidi. E un Comitato in missione qualità

Marianna Zannoni, Luciano Bonci e Alessandro Maggi pronti a lavorare a fianco di Palazzo civico.

SARZANA A TEATRO
Festival della Mente agli Impavidi. E un Comitato in missione qualità

Sarzana - Val di Magra - Saranno tre i membri esperti, provenienti da altrettanti settori ma tutti attinenti alle arti teatrali, i componenti del Comitato di indirizzo del Teatro degli Impavidi di Sarzana. Ad affiancare il presidente Cristina Ponzanelli - dentro e alla guida dell'organismo in qualità di sindaco e assessore alla cultura - e il Dirigente Area 2 amministrativo-contabile Luigi Guerrera saranno Marianna Zannoni, Alessandro Maggi e Luciano Bonci, presentati stamani nel corso di una conferenza stampa. Tutti nomi di spicco e dichiarata esperienza, chiamati a supportare a titolo gratuito l'amministrazione e la Compagnia degli Scarti, nuovo gestore del teatro cittadino, al fine di offrire al pubblico sarzanese una proposta di qualità.

"Sarzana e la cultura sono da sempre un binomio indissolubile- ha dichiarato il sindaco Ponzanelli - e nel ripensare e nel ridisegnare l'offerta culturale sarzanese nel suo complesso l'amministrazione ha scelto metodi e strumenti improntati alla partecipazione e alla trasparenza: la selezione degli eventi culturali del 2019 tramite il bando delle Call for Ideas, il bando pubblico per la gestione del Teatro e, infine, proprio la selezione per i membri esperti del Comitato di Indirizzo dell'Impavidi scelti tra i numerosi candidati che hanno presentato la propria candidatura per mezzo di avviso pubblico. Tra i candidati anche direttori artistici di spettacoli e manifestazioni di alto livello proposte agli Scarti, ragion per cui queste candidature sono state respinte: è una questione di opportunità. Abbiamo scelto personalità di spessore e che non hanno fanno né faranno proposte per la programmazione: controllati e controllori non possono coincidere".

La stagione degli Impavidi vedrà da un lato la programmazione elaborata dal gestore (la menzionata Compagnia degli Scarti, che svelerà il tutto la settimana prossima), dall'altra quella elaborata dal Comitato di indirizzo (che comunque seguirà anche il cartellone del gestore) in sinergia con il Comune, che consterà di almeno otto appuntamenti. Tra questi, una sorpresa targata Festival della Mente. "Una sorta di extrafestival - ha spiegato il primo cittadino -. Il Festival della Mente non sarà più soltanto nella canonica tre giorni di fine estate, ma troverà spazio agli Impavidi in altri momenti dell'anno". Ponzanelli ha anche annunciato che mercoledì prossimo si riunirà la commissione tecnica chiamata a vagliare gli esiti della Call for Ideas lanciata per raccogliere proposte da portare sul palco del teatro comunale, che saranno appunto esaminate dal neonato Comitato di indirizzo.

Presenti in conferenza stampa anche il timoniere degli Scarti Andrea Cerri, abbottonatissimo sul menù di imminente presentazione, e Andrea Cargioli dell'Ufficio cultura.

I componenti

Marianna Zannoni è dottore di ricerca in Storia delle arti e cultrice della materia in Discipline dello spettacolo presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Lavora all’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini in qualità di coordinatrice scientifica delle attività culturali e ha curato l’esposizione permanente Maria Callas al Teatro La Fenice (Teatro La Fenice, dal 2015). Tra le sue ultime pubblicazioni si ricordano i volumi Il teatro di Lyda Borelli (Alinari, 2017) e Il teatro in fotografia. L’immagine della prima attrice italiana fra Otto e Novecento (Titivillus, 2018). "Sarà un'esperienza appassionante far riscoprire ai sarzanesi il loro teatro, farglielo rivivere", ha dichiarato, facendo pregustare - in linea con il suo percorso - un impegno sul fronte della conoscenza della storia degli Impavidi.

Alessandro Maggi la sua attività professionale in teatro ha inizio nel 1992, prima come attore, poi come regista assistente, infine come regista. Tre le sue regie: “Andromaca”, di Euripide, per il 62° Ciclo di spettacoli classici al Teatro Olimpico di Vicenza (2009); “Igiene dell’assassino”, di Amélie Nothomb, con Eros Pagni per Napoliteatrofestival (2012); “Van Gogh – L’odore assordante del bianco”, di Stefano Massini, con Alessandro Preziosi, per il Napoliteatrofestival e per il Festival di Spoleto 60 (2017); “Diario di un pazzo”, da Gogol, con Nando Paone (2018) per il Napoli Teatro Festival, prodotto da Sardegna Teatro. Ha collaborato con numerose strutture di respiro nazionale e internazionale, quali:Teatro Stabile di Genova; Istituto Nazionale del Dramma Antico; Teatro Stabile d’Abruzzo; Biennale di Venezia; Accademia di Costume e di Moda, Roma; Centro Sperimentale di Cinematografia, Roma; Napoli Teatro Festival Italia, Scuola Normale Superiore di Pisa, Teatro Stabile di Napoli- Teatro Nazionale, Sardegna Teatro. Laureato in Economia e Commercio, dal 29 settembre 2017 è membro della Commissione tecnico-scientifica del Teatro Civico della Spezia. Dal 2018 è Direttore artistico di FAcT, primo Festival di Teatro Accademico, in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa (Medaglia al merito del Presidente della Repubblica italiana per l’iniziativa).Da anni si dedica alla formazione nel campo del teatro, della recitazione, delle tecniche di comunicazione presso enti pubblici e privati, con attività di insegnamento per bambini e adulti. "In questa fase storica in cui i teatri vengono chiusi - ha dichiarato - è prezioso vedere una città che decide di rilanciare il suo teatro facendone un propulsore di cultura".

Luciano Bonci musicista sarzanese si è formato presso il conservatorio Puccini di La Spezia laureandosi in canto, didattica della musica, direzione di coro. In qualità di tenore ha al suo attivo un intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi nei più importanti festival di musica antica in Italia e all'estero collaborando con gruppi prestigiosi fra i quali la Capella Reial de Catalunya di Barcellona diretta da Jordi Savall. Dal 2000 dirige il coro Sarzanae Concentus con cui tiene abitualmente concerti e rassegne corali. Ha da sempre affiancato alla sua attività artistica l'attività didattica. È docente di canto presso il liceo musicale "Cardarelli" di La Spezia. "Porteremo in città un'offerta musicale di alta qualità", ha assicurato.

Nella foto: Zannoni, Bonci, Ponzanelli e Maggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News