Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Giugno - ore 20.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

De André e il cibo, un omaggio del chitarrista Beppe Gambetta

La stagione musicale degli Impavidi si chiude con l'esibizione del musicista genovese che da anni porta Faber negli Stati Uniti.

sabato a sarzana
De André e il cibo, un omaggio del chitarrista Beppe Gambetta

Sarzana - Val di Magra - “Conservo la gioia di aver potuto chiedere a Fabrizio De André il permesso per reinterpretare le sue canzoni portandole anche negli Stati Uniti”. Così Beppe Gambetta, chitarrista genovese ma ormai conosciutissimo anche oltre oceano, che sabato 25 maggio a Sarzana chiuderà la stagione musicale del Teatro degli Impavidi con “Oudu de ma mesciou de persa legia – poesie e metafora del cibo nelle canzoni di De André”. Un omaggio a Faber reso possibile dalla collaborazione fra l'Associazione degli Scarti e l'Armadillo Club di Alessio Ambrosi che con il suo “Acoustic guitar meeting” ha messo Sarzana fra le capitali delle sei corde acustiche.

“Sono contento di tornare in un teatro rinato dopo molti anni – ha detto questa mattina lo stesso Gambetta – con uno spettacolo nato durante l'Expo di Milano per raccontare l'attaccamento di Fabrizio verso le tradizioni della sua terra, spesso celebrate anche nelle suo canzoni (in primis 'A cimma citata nel titolo della serata). Lo spunto del cibo – ha proseguito – apre le porte ad un percorso senza troppi orpelli nel quale mi accompagnerà il contrabbassista Riccardo Barbera, con le scenografie di Sergio Bianco e le letture di alcuni estratti dai suoi diari”.
Recentemente nominato “ambasciatore di Genova nel mondo” per aver portato, negli ultimi 35 anni, il suono della sua chitarra in giro per il mondo e in particolare negli Stati Uniti, Gambetta ha ricordato: “Ogni volta che mi esibisco lì inserisco sempre anche qualche brano oppure una frase di De André, ricordando di quando mi rispode: “Mi fa piacere se suoni all'estero i miei brani ma non togliere le parolacce che sono importanti”. Nel tempo ho approfondito la sua figura in tanti modi, sono stato al cimitero di Spoon River e soprattutto a Sand Creek dove un indiano si è commosso leggendo il testo della canzone di Fabrizio”.

“Far conoscere De André nel mondo è fondamentale – ha sottolineato Ambrosi – e Beppe presenta i brani in una veste molto personale con arrangiamenti molto profondi. Come Armadillo Club siamo molto contenti di aver collaborato a questa stagione e mi auguro che nella prossima si possa fare ancora di più. Pur essendo stato fra i loro “competitor” nel bando, ringrazio gli Scarti perché hanno accettato un sfida impegnativa, ci lega un'amicizia decennale e ci siamo messi subito a disposizione per offrire belle serate alla città”. Infine Andrea Cerri, direttore artistico degli Impavidi: “Con Beppe Gambette a l'appuntamento dedicato a De André chiudiamo nel migliore dei modi, omaggiando la Liguria, la stagione musicale realizzata con la consulenza di Chiara Kihlgren”.

I biglietti per la serata (inizio ore 21) sono divisi in due classi: la prima (platea e palchi centrali) a 15 euro intero, la seconda (palchi laterali) 10 euro intero. Si possono acquistare presso il teatro martedì, mercoledì, giovedì e sabato mattina (giovedì anche nel pomeriggio), oppure online su Vivaticket.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News