Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Ottobre - ore 20.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Da Eastwood a Bellocchio, torna “Il cinema in piazza” a Sarzana

Da Eastwood a Bellocchio, torna “Il cinema in piazza” a Sarzana

Sarzana - Val di Magra - Da sabato 20 luglio a sabato 7 settembre il Cinema Italia, in Piazza Niccolò V a Sarzana, propone una carrellata di ventidue film da gustare sotto le stelle all’ombra della Cattedrale di Santa Maria, con i titoli di maggior successo dell’annata cinematografica appena conclusa.

Il costo dei biglietti varia da 6 euro per l'intero a 5 euro per il ridotto, fino a 4 euro per i titolari della tessera Cineforum e della Carta Insieme Conad. In caso di pioggia le proiezioni si terranno all'interno del Cinema Italia. L'orario d'inizio di tutti gli spettacoli è fissato per le 21:30.

Si parte con il cinema europeo di qualità: sabato 20 e domenica 21 luglio apre The Children Act, film britannico di Richard Eyre, riflessione sulla giustizia: la vita di un severo giudice (Emma Thompson) è stravolta dal caso di un ragazzo che rifiuta le cure, in bilico tra la vita e la morte. Subito a seguire, mercoledì 24 luglio, il premiatissimo Cold War del polacco Pawel Pawlikowski, storia d’amore tra due musicisti, nell’Europa divisa dalla cortina di ferro. Nell'inglese - ma da regista catalana, Isabel Coixet - La casa dei libri (5 e 6 settembre) una vedova cerca di superare il dolore per la morte del marito aprendo una libreria in un paesino della costiera.

Il grande cinema americano è rappresentato da quattro titoli d’eccezione: giovedì 25 e venerdì 26 luglio Old Man & the Gun, ultima apparizione su grande schermo di Robert Redford, qui diretto da David Lowery; sabato 27 e domenica 28 luglio First Man di Damien Chazelle, la storia di Neil Armostrong e della missione Apollo 11 della NASA, talentuosa prova di forza registica e introspezione umana; ad agosto (sabato 10 e domenica 11) Green Book di Peter Farrely, miglior film ai premi Oscar 2019, road movie sulle tracce di un buttafuori e di un pianista di colore nell’America di inizio anni ’60; mercoledì 14 agosto Il corriere – The Mule, ultimo film di Clint Eastwood in cui un ottantenne diventa corriere della droga per un cartello messicano.

Per i più sentimentali il Cinema Italia propone prima Resta con me (mercoledì 31 luglio) di Baltasar Kormákur, storia vera di una giovane coppia che, a bordo di una barca a vela, affronta un uragano mettendo in gioco la propria relazione, e poi After (mercoledì 7 agosto), teen movie a base di amori ed intrighi. Non mancano le commedie nostrane: sabato 3 e domenica 4 agosto il film di Riccardo Milani Ma cosa ci dice il cervello, con una Paola Cortellesi in forma tra spy story e parodie di genere, giovedì 8 e venerdì 9 agosto Momenti di trascurabile felicità di Daniele Luchetti con protagonista Pif, a cui rimangono solo un’ora ora e trentadue minuti per fare i conti con i punti salienti della sua vita, e giovedì 15 e venerdì 16 agosto Non ci resta che piangere, film-idea dal cast stellare in cui un gruppo di fresconi viene catapultato negli anni ’80.

La Francia è rappresentata da due commedie: Quasi nemici – L’importante è avere ragione (22 e 23 agosto) di Yvan Attal, storia dell'inaspettato avvicinamento tra una studentessa di origine araba e un noto professore dai modi burberi e di estrazione benestante, e il brillante Il gioco delle coppie (sabato 31 agosto e domenica 1 settembre) di Olivier Assayas, vite di intellettuali, divertente e fruttuoso gioco di scrittura e recitazione.
Direttamente dall’ultimo Festival di Cannes arrivano due firme europee importanti: sabato 17 e domenica 18 agosto Marco Bellocchio e il suo acclamato Il Traditore, sul collaboratore di giustizia Tommaso Buscetta (Pierfrancesco Favino), mercoledì 21 agosto Dolor y Glória di Pedro
Almodóvar, capolavoro di messa a nudo della vita di un regista e delle difficoltà – fisiche e mentali – della creazione artistica.

Un genere ultimamente molto popolare è il biopic: questi i titoli di più successo dell'anno. Giovedì 1 e venerdì 2 agosto sarà proiettato Stanlio e Ollio di Jon S. Baird, che ripercorre l'amicizia tra i due grandi comici inglesi, portando un carico di divertimento, nostalgia ed emozioni. Non da meno a livello emotivo è Van Gogh - Alle soglie dell'eternità (28 agosto) di Julian Schnabel, in cui uno straordinario William Defoe è il pittore olandese. Due sono i film su musicisti inglesi: sabato 24 e domenica 25 agosto è il turno del secondo incasso dell'anno, Bohemian Rapsody di Bryan Singer, film dedicato ai Queen, valso a Rami Malek il premio come miglior attore agli Oscar 2019, mentre il riuscito Rocketman (7 e 8 settembre) di Dexter Fletcher, presentato a maggio a Cannes con favore di critica, è la parabola musicale e intimista di Sir Elton John.

Infine, i due film più premiati, analizzati e discussi dell'annata arrivano sullo schermo dell'arena estiva del Cinema Italia a cavallo tra fine agosto e inizio settembre. Giovedì 29 e venerdì 30 agosto tocca alla Favorita di Yorgos Lanthimos, sontuoso affresco sul potere e sull'amore dentro un film satirico e cinico, che romanza la vita della Regina Anna Stuart. Mercoledì 4 settembre Roma di Alfonso Cuarón, cinema-vita di ispirazione autobiografica, opera poetica in bianco e nero legata ai ricordi della Città del Messico
degli anni '70, filtrati attraverso gli occhi della domestica Cleo.

Paolo Rissicini

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News